fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
25 maggio 2014

The Crackers

SO HERE’S THE THING

2013 - Autoproduzione

The Crackers SO HERE’S THE THINGI Crackers, siciliani, con l'album “So Here’s The Thing” hanno compiuto un bel salto di qualità rispetto al passato e in particolare rispetto al primo ep (datato 2011) “Time To Leave This Night”, nel quale si sentiva ancora il sapore acerbo e incerto di chi sta tentando di arrivare ad un sound personale. Nel nuovo disco sembra che i Crackers siano riusciti a trovare la quadratura del cerchio, esprimendo definitivamente quello che sta alla base del background dei vari componenti del gruppo. Se si considera poi che il disco è totalmente autoprodotto, tutto quanto detto sopra non fa che essere ulteriormente rimarcato.

 

“So Here’s The Thing” è il tipico disco new wave dalle sonorità nere e sofferenti, dalla voce depressa ma affascinante che sottolinea testi ombrosi. Tutte caratteristiche fondamentali per creare un prodotto che non trova certo nell’originalità l'elemento principale, se non altro perchè il genere in questione non lascia molti spazi alla sperimentazione, e chi intraprende questa strada musicale ne è probabilmente consapevole. I Crackers catturano l'attenzione con un disco che risulta piacevole da ascoltare nonostante la ripetitività di fondo. I ritmi tesi e incalzanti di brani come Hypnopaedia o Distorted Voices lasciano spazio alla lentezza malinconica di So Here's The Thing, con lo spirito dei Joy Division quasi palpabile.

 

Sisco Montalto

Uscita: 21 dicembre 2013

 

The Crackers Facebook


Audio

Video

Inizio pagina