Migliora leggibilitàStampa
29 dicembre 2016 , ,

Astronomy Domine

MONT’E PRAMA’S RITUALS

2016 - Somewhere Recordings
[Uscita: 5/12/2016]

Secondo album in arrivo per Astronomy Domine, progetto solista di Andrea Atzeni, che abbiamo avuto modo di conoscere come promotore di molte iniziative legate al mondo techno e industrial, tra cui le produzioni Somewhere Recordings. Con Astronomy Domine, Andrea Atzeni prende in prestito la psichedelia oscura di Syd Barrett per costruire narrazioni ambientate nello spazio profondo e legate ai culti arcaici che da sempre legano la terra al cielo. Se “Elementi” (2016) si soffermava sullo studio delle sostanze primarie legate ai rituali alchemici, quest’ultimo "Mont'E Prama's Rituals" recupera invece l’immaginario della civiltà nuragica della Sardegna e dei suoi culti misterici. 

 

Da una parte ci sono le suggestioni retro futuristiche di brani come Vanno, vengono, a volte ritornano che recuperano la fantascienza lo-fi degli anni ’70 e le distopie di John Carpenter, mentre Solo noi ti vediamo rimanda all’immaginario post apocalittico dei Boards of Canada e alla visionarietà di Terminal Sound System. Dall’altra ci sono brani come Mont'E Prama's Rituals e Akkoddi che costituiscono una sorta di rituale arcaico che celebra l’incontro tra la terra ed il cielo, laddove invece Aqva Ardente segue i dettami di un procedimento alchemico. Particolarmente suggestivi appaiono infine Percezione e Vogliamo la verità che si sviluppano come dei testamenti vocali registrati da astronauti e recuperati in qualche modo dallo spazio profondo.

 

 

Voto: 7/10
Felice Marotta

Audio

Inizio pagina