Migliora leggibilitàStampa
5 novembre 2012 , ,

Patterson Hood

HEAT LIGHTNING RUMBLES

2012 - ATO Records
[Uscita: 10/09/2012]

Patterson Hood HEAT LIGHTNING RUMBLES 2012 AtoPatterson Hood è meglio conosciuto come il leader dei Drive-by Truckers, una delle tante bands nate in quel di Athens, Georgia,  sulla spinta emotiva della clamorosa affermazione dei concittadini e ben più celebri R.E.M. Un gruppo attivo dal 1996 che ha permesso a Hood di farsi conoscere dal grande circo del rock senza peraltro avere il riscontro di pubblico e critica di Stipe e soci.  Per allontanarsi un attimo dalle produzioni dei Truckers si è preso i suoi meritati spazi da solista. Prima di questo lavoro ci aveva provato con gli interessanti "Killers and stars" (2004) e "Murdering oscar (and other love songs)"(2009). Il nuovo disco "Heat lightning rumbles"  non si distacca molto dai precedenti ma ci presenta un Patterson ispirato con una bella manciata di canzoni di pura american music. La sua voce ricorda molto quella dello Springsteen degli esordi, quello di Greetings e The Wild, mentre il suo songwriting non è purtroppo a quei livelli.

 

Una bella copertina roots con l'immagine di Hood riflessa ci introduce a queste 12 canzoni dal fascino discreto, ballate a tratti malinconiche, altrove più grintose ma sempre in un buon equilibrio e senza cadute di stile. Il disco parla dell'odissea familiare vissuta da Patterson, del suo caos personale e musicale, di amicizie perse e di una vita vissuta in continuo movimento. Tristezze  che traspaiono in molte tracce qui dentro, ascoltare Depression eraAfter damage che già dai titoli portano con sé amarezze e delusioni a catena. Belle le tre ballads younghiane a nome Leaving time e Disappear e Heat lightning rumbles in the distance, commovente e di grande fascino la dedica all'amico e fratello musicale Vic Chestnutt in Come back little star con contrappunti vocali di Kelly Hogan ed una splendida slide di John Neff. Un discreto ritorno per Hood, un disco molto intimo e personale che lo conferma ai suoi soliti buoni livelli, niente di memorabile ma qui dentro c'è passione e tanto vigore espressivo per non lasciarlo dimenticato in un angolo.

 

Ricardo Martillos

Audio


Inizio pagina