Migliora leggibilitàStampa
30 gennaio 2016 , , ,

Paul Kantner

Aeroplani e navicelle spaziali

2016

KANTNERPRIMAFOTO- San Francisco, 17 marzo 1941- 

- San Francisco, 28 gennaio 2016 -

 

Paul 'Lorin' Kantner, uno dei fari della cultura musicale acida psichedelica della West Coast americana, se ne è andato a 74 anni, nella sua natìa San Francisco, per una complicazione cardiaca. A dieci giorni di distanza da Glenn Frey, un altro grande songwriter/cantante/chitarrista della west coast. Cosa che non può non colpire pur nella sua accidentalità. A voler essere irrazionali si può quasi pensare che il destino si stia accanendo contro alcuni dei rappresentanti più significativi di una gloriosa tradizione musicale.

 

Paul Kantner, cantante, chitarrista ed eccelso compositore, è stato una delle anime musicali dei Jefferson Airplane, insieme a Grace Slick, Marty Balin e Jorma Kaukonen. Senza di loro, dei Grateful Dead, dei Quicksilver Messenger Service, non kantner slick learysarebbe mai esistita, a partire dalla metà degli anni '60, una cultura hippie West Coast acida, psichedelica ed alternativa: i Jefferson Airplane ne hanno codificato attraverso la loro produzione artistica il linguaggio musicale, umano ed esistenziale. Hanno dato vita nei loro testi e performance live (leggendaria quella a Woodstock!) ad una grande utopia sociale, rivoluzionaria, anarchica, libertaria e comunitaria, orgogliosamente critica nei confronti della politica interna MI0001410405ed estera del governo americano, esplosa in album-capolavoro come "Crown of Creation" (1968) e  "Volunteers" (1969).

Utopia sublimatasi definitivamente, dopo un'iniziale abbagliante fiammata, nel disilluso 'escapismo' dal pianeta terra del magnifico primo album di Paul Kantner/Jefferson Starship "Blows Against The Empire" (1970), e dissoltasi negli anni dopo. La voce ieratica e carismatica di Kantner era un perfetto contraltare, nei leggendari duetti vocali all'unisono della band, ai tono sulfurei e ribelli di Grace Slick. Exene Cervanka e John Doe ne furono con la loro band X quasi il corrispettivo stilistico punk californiano nella Los Angeles degli anni '80.

 

 

Ho avuto la fortuna di assistere nel 2005, all'interno della XXVI^ edizione del Pistoia Blues Festival, ad un esaltante concerto dei suoi Jefferson Starship (costola artistica dei J.A. dal 1970) nel corso di un tour, il 'The Jefferson Family Galactic Reunion' che kantnerintendeva celebrare i 40 anni dalla fondazione dei Jefferson Airplane. Sul palco oltre al passionale Paul Kantner pur in età inoltrata, e a Diana Mangano che sostituiva (in modo decoroso) Grace Slick, alcuni ospiti d'eccezione: David Freiberg (uno dei fondatori dei Quicksilver Messenger Service) e Tom Constanten (tastierista nella formazione originale dei Grateful Dead). In quella stessa serata campale si era esibito prima di loro un invecchiatissimo, irriconoscibile Country Joe McDonald, un altro eroe del festival di Woodstock. Io e il mio compagno di viaggio abbiamo avuto anche la possibilità di scattare, visibilmente emozionati, alcune foto insieme a lui, alla fine di una conferenza stampa in cui gli avevamo rivolto alcune domande.

 

E' stato un evento unico, l'occasione kantner e Garciaeccezionale di aver visto 'live' in un'unica soluzione questi fieri, anche se ormai attempati, eroi di un'epoca indimenticabile ormai andata. Kantner, fautore instancabile di documenti discografici, eventi e line-up che salvaguardassero (anche se solo in parte o in minima parte) lo spirito originario della band madre Jefferson Airplane, ha rappresentato sino alla fine il vero 'fil rouge' tra quel trancio irripetibile di rock alternativo californiano anni '60 e '70 e le decadi successive, sino ad un algido e freddo terzo millennio.

 

 

kantner2Nell'articolo "Da San Francisco con amore'" pubblicato su Distorsioni nel 2014 e linkato qui in calce negli Articoli Correlati, trovate tutta l'infinita epopea musical-artistica di Paul Kantner, dei Jefferson Airplane e dei Jefferson Starship. Nonchè il live report di un relativamente recente concerto italiano del 2014 dei Jefferson Starship. Buona Lettura.

 

 

Have You Seen The Stars Tonite?

(da "Blows Against The Empire", Paul Kantner/Jefferson Starship, 1970, RCA)

 

MI0000131355" Have you seen the stars tonight?
Would you like to go up on A-deck and look at them with me?
Have you seen the stars tonight?
Would you like to go up for a stroll and keep me company?

Did you know
We could go
We are free
Any place
You can think of 
We can be

MI0001378698Have you seen the stars tonight?
Have you looked at all the family of stars?..."  

 

 

"Avete visto le stelle stasera? / Ti piacerebbe salire su A-deck e guardarle con me? / Avete visto le stelle stasera? / Ti piacerebbe salire per una passeggiata a tenermi compagnia? / Lo sapevate che / Potremmo andare / Noi siamo liberi / Qualsiasi luogo / Si può pensare di / Possiamo essere / Avete visto le stelle stasera? / Hai guardato tutta la galassia di stelle?..."

 

 

Pasquale Wally Boffoli

foto 2: da sinistra, Timothy Leary, Grace Slick, Paul Kantner 

foto 5: da sinistra Gerry Garcia, Paul Kantner

 

Jefferson Airplane official website 

Jefferson Starship official website 

Social   


Video

Inizio pagina