fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
9 marzo 2016 ,

MILF

GOD SAVE THE TEEN

11 marzo 2016 - Grammofono alla Nitro

Far crescere il metal, farlo evolvere. Da decenni ormai il genere si è frantumato in molteplici schegge e cercare vie nuove si rivela sempre più impresa ardua, ma il duo pescarese riesce a superare ogni archetipo o sottogenere creando un suono e soprattutto proponendo costrutti armonici e creativi tali da rendere i Milf una delle band più interessanti del panorama non solo italico, ma internazionale.

Alessandro Di Fabrizio (chitarre e voce) e Carlo Neri (batteria) con il fondamentale apporto di Artista Sadico (produttore, fonico, vocalist e manipolatore di suoni) ci regalano un disco geniale nel suo genere. Undici tracce in 24 minuti pregne di incandescente estasi compositiva. Dal metal al jazz, dall'afflato progressive al folk indigeno, l'Arte psicotica e ipnotica dei Milf tinge di magia espressiva "God save the teen" dalla prima all'ultima nota.

Con l'iniziale Barbie the chubby si apre il sipario su un fantasmagorico circo sonoro pronto a sorprenderci, pezzo dopo pezzo, con funamboliche esternazioni strumentali, vocali e di arrangiamento che lasciano a bocca aperta per la bellezza, l'ironia, la potenza e l'infinita teoria di citazioni che fanno di questo disco un unicum. Porno For Pyros, Beatles, Faith No More, l'arcana trascendenza della taranta e tanto altro.  Far crescere il metal? Qui siamo in presenza di ben altro. E' la musica a crescere. Siamo di fronte ad un'opera che un giorno potrebbe essere definita seminale dalle generazioni future. Un capolavoro.

Maurizio Galasso

Video

Inizio pagina