Migliora leggibilitàStampa
19 maggio 2018

Recensioni – The Magic Numbers: “OUTSIDERS” [a cura di Maurizio Galasso]


magic numbers coverInghilterra

Black Candy Records   (11 Maggio 2018)

 

Fluttuando fra T.Rex, Fleetwood Mac (non quelli di Peter Green) e Beatles The Magic Numbers arrivano al quinto album irrobustendo le chitarre e mantenendo comunque il loro baricentro su un pop-rock che un tempo si sarebbe potuto definire A. O. R.. “Outsiders” è un ottimo lavoro per esecuzione e produzione e i fratelli Stodart forse hanno raggiunto il loro obiettivo musicale. Certo non potevano ambire al titolo di baronetti come i quattro di Liverpool o prenotare una stanza nell’Hotel California degli Eagles, ma di certo questo è il loro miglior disco. Gli anni ’70 più easy dominano con brani come Shotgun Wedding e Ride against the wind ed è, a nostro parere, il confine oltre il quale la band britannica non può o non vuole andare. Nonostante episodi quali Lost Children o Sweet Divide il disco può essere gradevole per chi nella musica cerca un sottofondo impegnandosi più o meno con calore in altre attività. Niente di più niente di meno.    Voto: 6/10                                                                                                      

 

Video

Inizio pagina