Migliora leggibilitàStampa
3 dicembre 2013

L’ultimo concerto italiano di Chet Baker in mostra ad Asti


Chet_Baker_l_ultimo_chorus_le_immagini_perduteA 25 anni dall'esibizione al Teatro Carignano di Torino di Chet Baker, l'Associazione Diavolo Rosso ospita ad Asti dal 7 al 15 dicembre la mostra "Chet Baker: l'ultimo chorus le immagini perdute", curata da Luciano Viotto. L'esposizione ripercorre le sorti e la vicenda umana di un artista come Chet Baker, attraverso foto dell'artista scomparso tra cui sei ritratti inediti (ritrovati dal curatore della mostra nel 2012) che immortalano il suo concerto a Torino nell'aprile del 1988.

Il musicista statunitense era ospite di Enrico Rava nel teatro piemontese. Meno di un mese dopo la scomparsa del trombettista ad Amsterdam e le parole della sua ultima intervista in Italia che suonano quasi profetiche: "il mondo del jazz è un ambiente di persone molto sensibili, ma di troppa sensibilità si muore".
Un quarto di secolo dopo quel tragico 13 maggio 1988 in cui perse la vita, la mostra curata da Luciano Viotto, ne celebra la grandezza e il ricordo anche attraverso immagini inedite, video e reading che "documentano l'essenza della sua statura artistica, nell'intreccio di intensi rapporti umani e la loro intima natura, che ha caratterizzato la sua tormentata esistenza".

L'inaugurazione è per venerdi 6 dicembre, l'ingresso alla mostra è libero.


Inizio pagina