Migliora leggibilitàStampa
24 novembre 2012

Gabriel Kuhn

Straight Edge XXX “Storie, filosofia e racconti della scena Hardcore Punk”

2011 - Shake Edizioni

straight edge libro“Sono uno come te, ma ho di meglio da fare che stare seduto a incasinarmi la testa, frequentare i morti viventi, sniffare merda bianca su per il naso, svenire ai concerti. Per me lo speed non esiste, non ne ho bisogno, io ho lo straight edge, io rigo dritto. Sono uno come te, ma ho di meglio da fare che stare seduto a fumare roba perché so di essere all’altezza. Mi fa ridere l’idea di mandar giù calmanti, di sniffare colla, voglio essere sempre presente senza usare un aiutino, io ho lo straight edge, io rigo dritto” (Straight Edge - Minor Threat – 1981)

 

Quando Ian MacKaye dei Minor Threat scrisse l’eponima Straight Edge (1981) e Out of Step (1983) non avrebbe mai immaginato che con questi due brani avrebbe posto le basi per la nascita di un movimento che si sarebbe rapidamente diffuso in tutto il mondo consolidandosi in particolare negli Stati Uniti, in Svezia ed in paesi in cui si sono sviluppate situazioni radicali come Israele, Brasile e Polonia. Il movimento Straight Edge (sXe), rappresentato dalle “XXX” come simbolo di integrità fisica e mentale, trova le sue origini ideologiche e musicali nell’Hardcore-Punk, ma ne rifiuta il nichilismo autodistruttivo fatto di droga ed alcool. Negli anni ha sviluppato una propria cultura sensibile a questioni che vanno dall’animalismo all’ambientalismo, passano per il socialismo e l’anticapitalismo eianmckaye giungono fino al Cristianesimo e alla dottrina Hare Krishna.

 

Oggi la quasi totalità di chi ha scelto questo stile di vita non beve, non fuma, non fa uso di droghe e non pratica sesso occasionale: è attento alle tematiche ambientali, segue una dieta vegetariana o vegana, avversa la vivisezione, rifiuta di vestire pelle o pellicce, di usare prodotti testati su animali e disapprova ogni altra forma di sfruttamento che afferma l’uomo come “animale dominante” che abusa della Natura per i propri scopi. Uno stile di vita consapevole, orientato al totale rispetto di se stessi e degli altri. Gabriel Kuhn, filosofo e sociologo anarchico di origini austriache, è stato l’autore di numerose e controverse ricerche che spaziano dall’analisi del legame tra calcio, multinazionali ed attivismo politico (Soccer vs. the State: Tackling Football and Radical Politics) fino al mondo dell’Hardcore-Punk. 

 

In questa antologia intitolata “Straight Edge XXX. Storie, filosofia e racconti della scena hardcore punk” l’autore conduce un’analisi approfondita del movimento, pone delle riflessioni sulle sue ragioni basilari e sul reale significato dell’essere sXe, affrontando l'argomento principalmente dal punto politico-sociale ed analizzando in particolare il legame tra politica radicale e musica estrema, attraverso le testimonianze dirette di tutti coloro che hanno segnato la strada e dato il giusto senso ad una scena che negli anni ha sviluppato correnti alcune volte anche in antitesi tra loro. Lo Straight Edge ha sviluppato nel tempo diverse ramificazioni a partire dagli anni ’80 con il Youth Crew Movement rappresentato da band quali Gorilla Biscuits, Youth of Today e Slapshot; negli anni ’90 Man Lifting Banner 10'' Ten Incheshanno avuto origine il Vegan Edge, il Posi-Edge, il Crust-Edge ed in particolare l’Hate Edge, caratterizzato da un forte attivismo animalista ed ambientalista propagandato da band come Mouthpiece, Undertow, Strife, Snapcase o dagli estremi Earth Crisis.

 

L’Hate Edge rappresenta l’ala dura del movimento ed è forse la sua derivazione più nota, ma è anche la più duramente criticata in quanto caratterizzata da comportamenti machisti, marziali ed alterata da una attitudine alla violenza ed intolleranza di stampo destrorso. Gabriel Kuhn, nei cinque capitoli del suo libro, ci fornisce una considerevole quantità di informazioni che ci aiutano a comprendere meglio questa filosofia di vita. Nel capitolo “Band” ci svela, attraverso le parole di Andy Hurley, Mark Andersen, lan MacKaye leader dei Minor Threat o dei memorabili ManLiftingBanner, Refused (Dennis Lyxzén) e Point of No Return le origini del movimento, gli interessanti retroscena ed il suo reale significato.

 

Nel secondo capitolo “Scene” troviamo ulteriori interviste a chi ha vissuto in prima persona ed è stato parte attiva del movimento come Jonatan Pollack fondatore di Anarchists Against the Wall, un gruppo israeliano di azione diretta che sostiene la resistenza palestinese, oppure Kurt Schroeder fondatore della Catayst Record.  Nel capitolo “Manifesti “ l’autore riflette sulla cultura sXe attraverso documenti come Antifa Straight Edge che delineano l’improbabile connubio tra politica radicale e sobrietà d’animo; perian-mackaye chiudere i capitoli “Riflessioni” e “Prospettive” ci forniscono ulteriori ed importanti nozioni sulla storia dell’hardcore. “Straight Edge XXX” edito in Italia dalla Shake Edizioni è un lavoro che potrebbe risultare prolisso ed in alcuni passaggi un po’ farraginoso, ma sicuramente riuscirà a destare l’interesse di tutti coloro che sono affascinati dalle culture sociali legate alla musica.

 

 

“Street by street. Block by block. Taking it all back. The youth's immersed in poison--turn the tide counterattack. Violence against violence, let the roundups begin. A firestorm to purify the bane that society drowns in. No mercy, no exceptions, a declaration of total war.The innocents' defense is the reason it's waged for. Born addicted, beaten and neglected. Families torn apart, detroyed and abandoned. Children sell their bodies, from their high they fall to drown. Demons crazed by greed cut bystanders down. A chemically tainted welfare generation. Abslolute complete moral degeneration. Corrupt politicans, corrupt enforcement, drug lords and dealers; all must fall. The helpless are crying out. We have risen to their call. A firestorm to purify.”

 (“Firestorm” - Earth Crisis –1993)   

 

 

earthdestroyDiscografia essenziale Hardcore Punk - Straight Edge 

(a cura di Ivan Tarricone)

 

Minor Threat - Minor Threat (EP) - 1981        Dischord records

Gorilla Biscuits - Gorilla Biscuits (EP) - 1988    Revelation records

Snapcase - Lookinglasself - 1994 - Victory records

Earth Crisis - Destroy the Machines - 1995 - Victory records

Refused - Songs to fan the flames of discontent - 1996 - We bite records

Strife - In this defiance - 1999 - Victory records

Ivan Tarricone

Straight Edge XXX  “Storie, filosofia e racconti della scena Hardcore Punk” di Gabriel Kuhn, Shake Edizioni , Uscita: 25 novembre 2011, 268 pagine, Euro 12, 80

 


Nella foto 4: lan MacKaye 

 

Shake Edizioni

Ian MacKaye Intervista 

Video

Inizio pagina