Migliora leggibilitàStampa
11 ottobre 2015 , , ,

Prince

HITNRUN PHASE ONE

2015 - NPG
[Uscita: 07/09/2015]

Stati Uniti

 

prince MI0003919687E’ privilegio di pochi riuscire a negare l’equazione “copertine brutte = dischi brutti”. Periodicamente qualcuno ci prova e questo è il turno del principe di Minneapolis che ritorna con il suo 35 (!) album. Non che il musicista Prince abbia mai toccato grandi vette di buon gusto ma questa sembra la versione restyling-remix di quella già orribile che racchiudeva il precedente “Art Official Age”, e visto il disastro grafico che si presenta l’impresa potrebbe apparire davvero ostica.

"HitnRun Phase One", lanciato in streaming esclusivo su Tidal, la piattaforma di Jay Z, è il frutto della collaborazione con il producer Joshua Welton ed è stato preceduto dal singolo HardRockLover. Canzone che fa anche una bella impressione, peccato che per raggiungere essa e poche altre il percorso sia ostacolato da vere e proprie nefandezze. Così per ascoltare una decente Like a Mack posta in quarta posizione c’è da scavalcare un terzetto iniziale che rischia di provocare lo stesso effetto di un bicchiere d’acqua bevuto dopo sei prugne.

 

L’iniziale Million & Show, dove il campionamento dell’intro della vecchia Let’s Go Crazy messo a cappello fa ben sperare, potrebbe fare da colonna sonora a qualsiasi video di una Britney Spears con gambetta alzata, e un velo pietoso va steso sia su Ain’t About to prince-summer-2015-press-photo-billboard-650Stop che sul disastroso funkaccio di Shut This Down.

Detto questo il disco, pur non raggiungendo mai vette elevate, prova almeno a decollare. Si fanno così apprezzare Fallinlove2night per la radiofonica spigliatezza pop, This Could B Us (rilavorazione del brano già contenuto nell’album del 2014) canzone dove, come nel singolo, Prince si ricorda di essere un grande musicista e chitarrista, e June classico lentazzo d’atmosfera e da lenzuola. L’autoreferenziale Mr Nelson e X’s Face sono delle zavorre e il resto del disco, tra electro, elettronica maldestra, disco di seconda fascia e suoni grossolani è davvero scadente tanto che viene da ringraziare l’inventore del tasto Skip. L’equazione di cui sopra si rivela ancora una volta esatta e il sottotitolo Phase One lancia brutti presagi per le fasi successive, che visto l’elevato ritmo produttivo non tarderanno ad arrivare. 

 

Voto: 5/10
Roberto Remondino

Official     

 

Ascolta gli estratti da HITNRUN PHASE ONE

 


Inizio pagina