Migliora leggibilitàStampa
9 gennaio 2019 , ,

Il Segno del Comando

L’INCANTO DELLO ZERO

2018 - Black Widow Records
[Uscita: 02/11/2018]

Il Segno del Comando - CoverGotici ed oscuri come quei racconti che di volta in volta hanno caratterizzato gli orditi narrativi dei loro album. Un moniker che omaggia le arcane atmosfere di uno degli sceneggiati cult della tv in bianco e nero, due progetti dedicati al padre del Golem (Gustav Meyrink) ed adesso un lavoro imbastito su un romanzo esoterico, "Lo Zero Incantatore", nato dalla stretta collaborazione con lo scrittore Cristian Raimondi,  a tutti gli effetti settimo componente della band. Varcata la soglia del ventennale di attività la formazione genovese Il Segno del Comando, esponente storica della scuderia Black Widow Records, rientra sulla scena con un inedito capitolo discografico con il quale riprende la personale trasposizione, in stile hard-prog, di opere letterarie dal fascino caliginoso. L'incanto dello Zero, titolo leggermente ritoccato rispetto a quello della storia originale, è l'ipotetica colonna sonora che accompagna il protagonista di turno nell'introspettivo viaggio alla ricerca di una, quanto mai vana, guida spirituale. In tutto undici tracce composte dal bassista-leader Diego Banchero (ultimo baluardo della primordiale line-up di metà anni novanta) all'interno delle quali trovano posto vigorosi riff della sei corde, incursioni inquietanti di tastiere e ritmiche serrate. 

 

Liturgica ed enfatica l'interpretazione del vocalist Riccardo Morello (ricorda a volte Francesco Di Giacomo del B.M.S.) ben si amalgama con le aure sinistre del contesto; non da meno si rivelano i camei dispensati dalle ammaliatrici ospiti Marina Larcher (La Grande Quercia) e Maethelyiah (Al Cospetto dell'Inatteso). Una Il Segno del Comando (band) (1)suggestiva novella dark che coinvolge con il suo grigio mood l'ascoltatore sin dalle prime note del sacrale intro di organo Il Senza Ombra e che ha ne Il Calice dell'Oblio, Nel Labirinto Spirituale e Sulla Via della Veglia i suoi movimenti di maggiore impatto; da segnalare le collaborazioni di Luca Scherani e Paul Nash nonché l'artwork di copertina realizzato da Paolo Puppo“L'incanto dello Zero” segna il ritorno in grande stile di uno dei gruppi più prestigiosi ed amati della scena occult-rock made in Italy. Un concept visionario che custodisce la distintiva griffe sonora de Il Segno del Comando, ammirevole in termini di concepimento e scrupolosa messa in atto. Un ignoto incanto dal quale sarà difficile sottrarsi.  

 

Voto: 7/10
Alessandro Freschi

Video

Inizio pagina