Migliora leggibilitàStampa
25 gennaio 2014

Carmelo Amenta

CUORI E PAROLE IN PICCOLE BOTTI DI LEGNO

2014 - Altipiani/Lunatik
[Uscita: 13/01/2014]

carmelo-amenta-musica-cuori-e-parole-in-piccole-botti-di-legnoCarmelo Amenta torna a distanza di due anni  con la terza fatica discografica. Ancora una volta, giá dal titolo, “Cuori e Parole in Piccole Botti di Legno”, Amenta cattura l'attenzione e conferma la sua vena romantica, cinica e amara. Vena poi approfondita in un album affascinante, come sono stati finora tutti i suoi lavori, con il solito blues ad aleggiare per tutto il disco, con una ventata di sano rock e spruzzate di jazz.  Sicuramente dal primo lavoro ci sono state delle evoluzioni,  “Cuori e Parole in Piccole Botti di Legno” rappresenta in pieno l'artista e la maturità del progetto; non a caso il disco è stato interamente prodotto dallo stesso Amenta, che oltre a suonare la sua inseparabile chitarra e a cantare, si cimenta con dobro, slide guitar e cori. I testi sono i protagonisti nei lavori dell’artista siracusano, ribadiscono la  bravura nel comporre liriche mai scontate,  di facile approccio e così molto comunicative. E'  la capacità di leggere quello che lo circonda con lucido distacco ma sguazzandoci dentro,  che rende il  tutto intenso al punto giusto.

 

Musicalmente, il disco non cattura al primo ascolto come invece poteva essere per  il secondo lavoro “I Gatti Se ne Fanno un Cazzo della Trippa”. C'è l’immancabile eleganza e ricercatezza nei suoni, che risultano pieni e molto variegati, merito pure delle tantissime collaborazioni (tra le altre Alì nel brano Sogni Fradici. Duetto canoro che impreziosisce uno tra i pezzi più belli del disco). E' riemersa in questo album l'indole rock dell'artista: tutticarmelo-amenta o quasi i brani del disco suonano asciutti e rockeggianti, lentamente cadenzati quasi a mettere in evidenza il lato nero di ogni storia raccontata. I toni infatti rimangono gli stessi che caratterizzano Carmelo Amenta da sempre, non ci sono luci ma chiaroscuri e pennellate di dark. Si riconferma uno degli artisti più interessanti del panorama indipendente italiano e capace cantautore, che riesce come difficilmente oggi accade ad emozionare, a non annoiare, e parlare di vita in modo universale.  

Voto: 8/10
Sisco Montalto

Video

Inizio pagina