Migliora leggibilitàStampa
26 luglio 2018 , ,

Nine Inch Nails

BAD WITCH

2018 - The Null Corporation
[Uscita: 22/06/2018 ]

Stati Uniti  #consigliatodadistorsioni     

 

NIN_BadWitch_Cover11Bad Witch dei Nine Inch Nails rappresenta la chiusura del cerchio, la definizione di una geometria oscura che assume una precisa metamorfosi. L’ultimo album della creatura di Trent Reznor (nella foto sotto a destra) è lo step finale di una trilogia iniziata con l’EP “Not The Actual Events” e proseguita nel 2017 con l’altro extended play “Add Violence”, come a voler rinsaldare un legame di sangue con il producer Atticus Ross, ormai in pianta stabile nella formazione. Rispetto ai due fratelli maggiori per ordine di uscita, “Bad Witch”, pur mantenendo un cordone ombelicale con il proprio alveo industrial, impressiona per la presenza di una spinta sperimentale di derivazione bowieana, al punto da essere vicino per certi versi all’ultimo lavoro dell’artista “Blackstar”. Il suono del disco è dall'inizio alla fine volutamente sporco e grezzo, esteticamente molto 'punk', ma lo sviluppo dei brani segue un tracciato evolutivo più strutturato rispetto al passato, quasi per testare i propri limiti in forme meno lineari a metà strada tra le trame jazzistiche del Duca Bianco e le obliquità kosmische dei Radiohead di “Kid A”.

trentL’opener Shit Mirror si apre su chitarre sature di fuzz illuminate da un’alba desertica, il successivo Ahead of Ourselves ha un drumming sincopato e vive di continue lacerazioni dai cui lembi si intravedono incubi informi. Lo strumentale Play The Goddamned Part è puro rumorismo metallurgico poggiato su una sezione di fiati che sposta l’asse di rotazione del brano; in God Break Down The Door la voce di Reznor muta pelle e viene posseduta quasi fisicamente dallo spirito di Bowie alla deriva in un’orbita interplanetaria. Gli oltre sei minuti di I’m not from this world sono l’elettrocardiogramma di un battito inumano, disturbato da frequenze medianiche e il beat della conclusiva Over and Out è dance etno-cosmica. “Bad Witch” porta a compimento un costrutto organico, un progetto che vede tre parti fondersi in un unico blocco monolitico cementato da una malta nera come una notte senza stelle, perfetta per i malefici.

 

Voto: 7,5/10
Giuseppe Rapisarda

Ascolta  Bad Witch

 

Official     Social 

The Null Corporation 

 

Nine Inch Nails  su Distorsioni Blogspot 


Video

Inizio pagina