Migliora leggibilitàStampa
20 marzo 2017 , , ,

Sleaford Mods

ENGLISH TAPAS

2017 - Rough Trade Records
[Uscita: 03/03/2017]

Inghilterra   #consigliatodadistorsioni     

 

SleafordTapasRitornano puntuali gli Sleaford Mods: le due teste calde di Nottingham hanno di nuovo dato fuoco alle micce sfornando un nuovo lavoro, “English Tapas”, che porta avanti una tradizione sonora ormai ben consolidata, composta da suoni sgangherati e uno spoken word ossessivo e pieno di rabbia che attinge direttamente alla fonte inesauribile della periferia. Squadra che vince non si cambia e in effetti il modus operandi è rimasto pressochè invariato, le basi sono sempre composte da linee di basso campionate ripetute all'infinito, una drum machine che tiene il tempo, suoni casuali generati da pulsanti del PC e una voce punk fino al midollo, che prende per il collo l'hip-hop e lo sbatte al muro, violentandolo con tutto l'odio del modo.

mods1Questa volta il singolo Moptop si differenzia per una più accurata, se ben minima, musicalità vocale che forse lo rende la cosa più commerciale (si fa per dire) che sia mai uscita da un loro disco. Il resto è un concept di delirium tremens, parole vomitate su basi minimali, rabbia della (e dalla) working class (Snout), sarcasmo generazionale, hype e luoghi comuni che vengono stuprati senza alcuna pietà nel bagno di qualche pub malfamato, tra una Lager media e l'altra. Questi sono gli Sleaford Mods: dei reietti che hanno trovato la formula giusta per urlare al mondo il loro odio contro tutti e tutto, sfruttando al massimo la magia creata nel corso degli anni tra Jason Williamson e Andrew Fearn. Un feeling veramente unico e raro.

modsIl disco si chiude con I Feel So Wrong che, per alcuni secondi, fa pensare addirittura ai Gorillaz. Un lavoro fedele alla linea, ma che in alcuni momenti lascia respirare fragranze melodiche (Time Sands, Messy Anywhere) perfettamente abbinate al delirio sonoro, formando una potente arma di distruzione firmata Sleaford Mods. Potrebbero continuare all'infinito a  far uscire un disco ogni anno senza mai stancare, perchè sono autentici e hanno sempre qualcosa d'importante da dire. Attenzione: le loro canzoni potrebbero entrarvi in testa e non uscire mai più. 

 

Voto: 8/10
Luca Fiorucci

Audio

Video

Inizio pagina