fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
20 giugno 2018

Enjoy the Void

ENJOY THE VOID

16 dicembre 2017 - Autoproduzione

Progetto del tastierista-cantante calabrese Sergio Bertolino che anni orsono raccoglie le sue idee a Manchester dove ha deciso di spostarsi. In un paio di anni si sommano forze nuove come il bassista Tony Guerrieri e tutto inizia a prendere una forma, grazie anche all'apporto di Francesco Magaldi (batteria) e alle chitarre di Lucio Filizola e Giuseppe Bruno. Completa l'organico il fonico e chitarrista Giovanni Caruso. I sei raccolgono molte influenze, date le tante provenienze dei vari elementi e le tante sonorità ascoltate e sperimentate negli U.K. dal leader, il quale sintetizza così il lavoro realizzato tra Sapri e Torino: «Scrivo da quando ero ragazzino, a un certo punto ho sentito di dover dare una svolta al mio stile musicale e sono arrivati tutti gli altri ad affinare e arricchire quanto avevo già arrangiato e prodotto nei primi anni da musicista». Non tutto funziona a dovere, perché tra lampi di luce (il tagliente modern pop di Nanaqui, Doubt), begli slanci acustici (Our garden) e durezze da alternative band (The usual blues) non sempre si accerta la direzione di questa formazione che sembra avere le idee chiare all'interno del singolo progetto-canzone ma a cui manca ancora una visione d'insieme.

Ermanno Labianca

Social     


Audio

Video

Inizio pagina