Migliora leggibilitàStampa
12 giugno 2017 ,

Iggy Pop

Iggy Pop (Medimex 2017) 10 Giugno 2017, Bari, Piazza Prefettura


iggyL’unica data italiana del tour 2017 di Iggy Pop si è tenuta a Bari nell’ambito della rassegna Medimex 2017, che ha visto esibirsi tra gli altri anche Tricky, Slowdive,  Calcutta, Salmo. Il  “vecchio” rocker è stato in scena 90 e oltre minuti di spettacolo suonato a un’intensità e un volume semplicemente impossibili per almeno il 99% degli altri settantenni sulla faccia della Terra. L’iconico artista, che si è confermato ancora una volta in una forma smagliante, tanto dal punto di vista fisico quanto da quello vocale nonostante la carta d’identità dica “classe 1947”, ha coinvolto la piazza scaldando una fresca serata d’inizio giugno con la sua energia. La scaletta è stata tutta attinta dai vecchi classici della discografia solista e degli Stooges, lasciando pochissimo spazio alla promozione del nuovo disco, “Post Pop Depression”, uscito lo scorso anno. 

 

Già dall’attacco del concerto si è capito senza possibilità di sbagliarsi che lo spettacolo sarebbe stato di quelli indimenticabili. I primi cinque brani sono tra i più grandi successi della carriera di Iggy: dall’iniziale I Wanna Be Your Dog all’esplosione di energia di Lust For Life, passando per Gimme Danger (tratta dal terzo disco degli Stooges del 1973 “Raw Power”) e The Passenger, brano (per la cronaca) utilizzato di recente in modo massiccio darioda uno spot pubblicitario italiano. Le celebrazioni per i 40 anni del capolavoro “Lust For Life” si concludono degnamente con un altro grande classico, Sixteen, che prepara il terreno ad un “tattico” abbassamento di dinamica. Si alternano, quindi, in rapida successione Skull Ring e I’m Sick of You (il terzo brano dei tanti attinti dal repertorio degli Stooges), prima di un nuovo, graduale, innalzamento dell’intensità.

Grande la partecipazione del pubblico su un’altra gemma estratta da Lust For Life, la sempre coinvolgente Some Weird Sin. Dopo l’interlocutoria Repo Man lo show vive il suo momento più alto quando parte il travolgente e inconfondibile riff di chitarra di  Search and Destroy, con la piazza che fa suo il disperato grido del “…world’s forgotten boy”. La prima parte del concerto si conclude con Down on the Street (ancora dal repertorio Stooges) e Mass Production, unico episodio della scaletta estratto da “The Idiot”, secondo album datato 1977 che quest’anno ha spento la quarantesima candelina.  

 

In occasione delle celebrazioni The Idiot è stato ristampato (per la prima volta dai tapes originali) in vinile colorato il 2 Giugno 2017 insieme a Lust for Life e al disco di del 1978 "TV Eye Live" (registrato durante il tour americano del 1977).  

Per l’encore la scaletta del 10 Giugno di Iggy Pop ha previsto altri sette pezzi a cento all’ora: il primo - l’unico tratto dall’ultimo lavoro in studio -, l’onirica Gardenia (una delle più sukitaapprezzate dalla platea), ha fatto da apertura ad un trittico di canzoni attinte ancora dalla discografia degli Stooges. No Fun e 1969  (dal primo seminale omonimo disco della band, 1969) suonano ancora straordinariamente potenti e attuali, come la punkeggiante TV Eye (appena un anno più giovane delle precedenti due), durante la quale si scatena il “pogo” dei più giovani spettatori presenti. Per il gran finale il veterano ha sfoderato ancora il suo vocione con Real Wild Child (Wild One) e Candy, prima del saluto nuovamente affidato a due brani degli Stooges, Real Cool Time e Loose. Con l’ultimo “...fucking grazie” si conclude dunque una serata leggendaria. La backing band per l’occasione era formata da Seamus Beaghen (chitarra e tastiere), Kevin Armstrong (chitarra), Ben Ellis (basso), Mat Hector (batteria). 

 

 

Setlist 

popI Wanna Be Your Dog (The Stooges)

Gimme Danger (The Stooges)

The Passenger

Lust For Life

Sixteen

Skull Ring

I’m Sick of You (The Stooges)

Some Weird Sin

Repo Man

Search and Destroy (The Stooges)

Down on the Street (The Stooges)

Mass Production

 

lustEncore

Gardenia

No Fun (The Stooges)

1969 (The Stooges)

TV Eye (The Stooges)

Real Wild Child (Wild One)

Candy

Real Cool Time (The Stooges)

Loose (The Stooges)  

 

Riccardo Resta

Foto 1: di Rossella Mazzotta

Foto 2: di Dario Camasta    

Foto 3: di Sukita

Video di Ambrogio Palmisano

 

Medimex 2017     Social 

 

Iggy Pop    Social


Iggy Pop/The Stooges  su Distorsioni Blogspot

 


Video

Inizio pagina