Migliora leggibilitàStampa
11 agosto 2014

Targa Mei Musicletter: Distorsioni Miglior sito web 2014

2014,


distorsionivittoriaLa giuria qualificata del Premio Targa Mei Musicletter edizione 2014 ha valutato "Distorsioni.net" Miglior sito web del 2014 e ha premiato come Miglior blog personale del 2014 "L’ultima Thule" di Federico Guglielmi.
Lo scorso anno, per la prima edizione del premio, Distorsioni, nel suo primo anno di vita, si è classificata con un buon sesto posto a seguito di siti di critica musicale attivi già da diversi anni.
L'ottimo posizionamento del 2013 ha fatto da carburante per la redazione e i collaboratori spingendo tutti a fare di più e meglio nella realizzazione dei contenuti e nel rendere il sito ancora più piacevole e utile, consentendoci alla fine un salto di qualità e questo riconoscimento 'qualificato' a livello nazionale che ci inorgoglisce.

 

Questa la prestigiosa giuria che ha votato: Carlo Massarini (giornalista, conduttore televisivo e radiofonico), Gianni Maroccolo (musicista e produttore), Alessio Bertallot (conduttore radiofonico, cantante e dj), Stefano Caselli (Il Fatto Quotidiano), Annachiara Pipino (Dna Concerti), Diletta Parlangeli (Wired, Fanpage.it), Andrea Pipinomei-musicletter (Internazionale), Ilenia Lando (redattrice web), Gaetano Ambrosiano (guitar maker, sound engineering), Luca Minutolo (giornalista musicale) e Marco Archilletti (Nordovest dischi), presieduta da Luca D’Ambrosio (Musicletter.it) e coordinata da Giordano Sangiorgi (Mei).
Le targhe saranno assegnate durante il Mei 2.0 a Faenza il 28 settembre 2014 presso la Sala Consiliare del Comune. I risultati sono pubblicati su Musicletter.

 

Classifica definitiva “Miglior sito web 2014”

1. Distorsioni
2. Mescalina
3. Sentireascoltare
4. Dance Like Shaquille O’Neal (ex aequo)
4. Kalporz (ex aequo)
5. Lost Highways (ex aequo)
5. Indie for bunnies (ex aequo)
5. Indie-Rock (ex aequo)
6. Son of Marketing (ex aequo)
6. Storia della musica (ex aequo)

 

Classifica definitiva “Miglior blog personale 2014”

1. L’ultima Thule di Federico Guglielmi
2. Il pozzo di Cabal di Luca Castelli
3. Blue Bottazzi beat di Blue Bottazzi (ex aequo)
3. Fard Rock di Luciano “Joyello” Triolo (ex aequo)
3. La Resistenza Musicale di Barbara Dardanelli (ex aequo)
3. Stereogram GQ Italia di Emiliano Colasanti (ex aequo)
4. Music Won’t Save You di Raffaello Russo
5. The Red River Shore di Paolo Vites
6. Yes I am Drowing di Giorgio Moltisanti
7. Zambo’s Place di Mauro Zambellini

Marina Pinna

Inizio pagina