Migliora leggibilitàStampa
3 agosto 2012 , ,

AA.VV.

Miniature -Vol.1

2012 - Miacameretta
[Uscita: 13/05/2012]

Miniature, Miacameretta, CD Compilation vol.1 # Consigliato da DISTORSIONI

 

Il tempo scandisce tutto, ogni nostra emozione, i nostri stati d’animo, i silenzi e i rumori di un’intera esistenza. Eppure - ci avete mai pensato?- i picchi adrenalinici in cui si libera energia,  l’attimo della consapevolezza o della follia, il momento in cui si sente la vita pulsare o si mette a fuoco una sensazione sono istanti brevi, folgorazioni, incontri fugaci tra istinto e cervello. Questa prima compilation di Miacameretta snocciola un concentrato di emozioni (40 brani) incanalandole nel tempo necessario per far sì che ci travolgano e ci trafiggano con tutto l’impatto e la forza d’urto di una mitragliata d’artiglieria (37 minuti). Ce lo avevano promesso questi talentuosi  ragazzi del frusinate che avrebbero messo a punto un esperimento di immediatezza e velocità per elogiare lo spirito diy e l’energia grezza e irriverente del rock stradaiolo. Un omaggio ad un’intuizione di Morgan Fisher dei primi anni ’80 e soprattutto al dinamismo e al proliferare geniale e fantasioso del sottobosco underground.

 

Il mantra diluito e psichedelico di Bemydelay: Burn your ship; l’abrasione electro blues di Above the Tree: Disc shit Inferno. Lo sfogo punk più irriverente e rumoroso con i Bandwidth, Vetro e Poptones. Il garage di Panda Kid. Il cut up folgorante di Bologna Violenta. Le pièces freak e free form di Atomik Clocks, Samuel Katarro e Glasgo. Il surf revival degli Ava Kant. Il grindcore asfissiante e truculento dei Ken Park, l’hardcore nefando e provocatorio di As Any Wirs, di Blood ‘77 & Americo Verardi o l’adrenalinico e incontenibile One Two de The Specialist che ci richiama fortemente i Ronin. Schegge impazzite, schegge furiose, shot and go per tutti i palati. Elettronica, noise, visioni minimaliste, abbozzi acustici, sfuriate techno dance, che non vi daranno il tempo di annoiarvi perché dopotutto schiacciare il tasto forward sarebbe meno veloce.

 

Una trovata veramente cool per accompagnare la vostra estate, un CD pocket con un artwork fantastico e adatto per ogni occasione. Da sgranare nella sua interezza, che peraltro assume compattezza e fluidità perfetta nonostante il cocktail di generi e commistioni o da estrapolare come pensierino del giorno sulla base di umori e stati contemplativi che ci pervadono. E per i più tirchi anche il free download a testimoniare la genuinità e la grande passione racchiusa dietro l’operazione. Tanto di plauso a tanto estro e creatività e ad uno stile tanto inconfondibile. Ce ne fossero appena un pizzico di più di queste belle iniziative nel nostro paese di derelitti e quasi sarebbe stato possibile non far passare sempre per eccezioni questi exploit, queste ricercatezze da veri intenditori. Però, seppur nella loro esiguità, le rarità esistono e riuscire a fiutarle ci riempie di orgoglio e soddisfazione. Se anche voi fate parte anche dell’élite dei cercatori sopraffini fatevi spedire il CD, anzi, fate di più: ordinatene qualche copia da regalare agli amici. Ne gioverete voi, ne gioverà la buona musica e tutti coloro che ci mettono passione.

Romina Baldoni

Video

Inizio pagina