Migliora leggibilitàStampa
8 gennaio 2017 , ,

Charles Rumback & Ryley Walker

CANNOTS

2016 - Dead Ocean Records
[Uscita: 16/04/2016]

Stati Uniti   #consigliatodadistorsioni     

 

3hhs_doc115In occasione del Record Store Day, la Dead Ocean Records ha pubblicato nel 2016  il materiale integralmente strumentale registrato in due veloci sessioni a distanza di un mese di due colleghi della scena chicagoana folk e jazz: Ryley Walker (chitarra elettrica, chitarra acustica, piano, campane) e Charles Rumback (batteria, organo). Rumback (a sinistra nella foto sotto a destra) è qui in veste di semplice addetto ai lavori, in un divertissement che permette al buon Ryley di sperimentare con una sua vecchia passione, la chitarra elettrica. Il suo stile chitarristico, coinvolgente e nevrotico, volge lo sguardo ad oriente e si perde per vie della sete elettrificate nell’iniziale DhoodaanLa title-track è un’occasione per ascoltare un Walker inedito: per dieci minuti la chitarra morbida e gentile si fa acida e distorta a descrivere uno scenario musicale altrettanto aspro. È un piacere ascoltare il songwriter di Rockford ricalcare le orme del Dylan Carlson di Gold  e del più celebre Dead Man Theme di Neil Young. Le nuvole di fuzz si addensano, la chitarra stride e geme, la batteria batte incessante ed ipnotica. A rischiarare il cielo è la tersa River Limmat, omaggio acustico al fiume svizzero che porta alla mente il delta del Gange di Ry Cooder. Oft Rift gioca con strumentazione e trame

ryleyesotiche, per l’episodio più psichedelico e straniante della session. L’acustica recalcitrante di Middle Atlas ci restituisce un Ryley Walker (a destra nella foto) più tradizionale. Un’ottima esperienza per chi non volesse perdersi neanche una puntata nella saga di uno dei chitarristi di punta del folk-rock americano.  

 

Voto: 7.5/10
Ruben Gavilli

Audio

Inizio pagina