Migliora leggibilitàStampa
2 giugno 2014 ,

Ryley Walker

ALL KINDS OF YOU

2014 - Tompkins Square
[Uscita: 29/04/2014]

Ryley Walker cover# Consigliato da Distorsioni 

 

Guardi la splendida copertina del disco di Ryley Walker ed il pensiero corre inevitabilmente al Llewyn Davis con i piedi affondati nella neve immortalato dai fratelli Cohen nella loro ultima pellicola. A distanza di 50 anni sembra che ci sia ancora spazio per la figura del cantastorie in cerca di fortuna, vagabondando per gli States a rincorrere il proprio american dream. Walker ha solo 24 anni, viene da Chicago, la città del vento per eccellenza, e questa meraviglia chiamata "All kinds of you" è il suo sorprendente disco di debutto. A novembre 2013 aveva saggiato il terreno con un tre tracce chiamato guarda caso proprio "The west wind" ben accolto dalla stampa locale. Per un artista così talentuoso era però doveroso proporsi con un lavoro sulla lunga distanza. Ryley Walker ha uno stile chitarristico davvero notevole per la giovane età, il suo fingerpicking oltre che il suo modo di cantare ricordano molto da vicino il compianto Bert Jansch.

 

Ryley L'apertura del disco con The west wind è di quelle da togliere il fiato. Un pezzo incantevole, parla della difficoltà di vivere in uno spazio ristretto, sembra davvero uscito da uno dei capolavori dei Pentangle dei primi 70' ed ha un finale con solo di violino di Whitney Johnson davvero di gran classe. Violino che rende leggiadra anche la seguente Blessing, altra perla lucente, al pari di una terza delizia chiamata On the rise, canzone triste che parla di morte anche se per gioco come chiarisce il ragazzo. I due pezzi per sola chitarra targati Twin Oaks pt.1 e 2 poco tolgono od aggiungono ai meriti del disco se non ribadire l'impeccabile tecnica alla sei corde acustica di Walker.  Dalle parti di John Fahey oseremmo dire volando un po' con la fantasia, ma forse nomi come Davey Graham e Michael Chapman rendono meglio l'idea. Fonda è un altro strumentale allineato conRyley le cose migliori dell'album, con il piano di Ben Boye che alternato con la chitarra di Ryley ci regala poco più di 2 minuti di pace e tranquillità. Suoni e voci che pensavamo perduti. Il disco è stato registrato a Chicago da Cooper Crane, membro dell'ensemble psichedelic drone denominato Cave.  "All kinds of you"  è un album bellissimo, a livello solista il migliore di questo 2014. Hats off to Ryley Walker.

 

 

Voto: 8.5/10
Ricardo Martillos

Audio

Video

Inizio pagina