Migliora leggibilitàStampa
12 dicembre 2017 , ,

John Wetton

AKUSTIKA-LIVE IN AMERIKA & AKUSTIKA II-RETURN TO AMERIKA

6 ottobre 2017 - Primary Purpose-Cherry Red Records, 2CD set


John Wetton AKUSTIKA-LIVE IN AMERIKA & AKUSTIKA II-RETURN TO AMERIKAA cavallo tra la fine del secolo scorso ed i primi anni duemila John Wetton si è reso protagonista di una serie di esibizioni solistiche, soprattutto negli States, accompagnato spesso dalla sola chitarra acustica e il pianoforte. Sulla scia di altri prestigiosi recuperi musicali la Primary Purpose ha rilasciato la ristampa diAkustika – Live in America  testimonianza live di tale periodo, originariamente distribuita nel 1996. Era stato lo stesso artista di Derby, alcuni mesi prima della sua scomparsa - avvenuta nel gennaio 2017 al termine di una lunga malattia - a occuparsi in prima persona del remaster del documento acustico divenuto, a distanza di vent'anni dal suo rilascio, ormai irreperibile sul mercato. Nessuna bonus track rispetto alla prima versione e una scaletta composta da dodici tracce che ripercorre, solo in minima parte, la luminosa carriera del compianto bassista-vocalist colonna portante del supergruppo Asia, componente di band storiche del rock internazionale (UK, Roxy Music, King Crimson, Family e Uriah Heep) nonché artefice di suggestivi lavori personali (sette album tra il 1980 ed il 2011) e del progetto Icon in tandem con l'amico Geoff Downes.

 

In Akustika – Live in America accanto alla rivisitazione essenziale dei cavalli di battaglia degli Asia (Heat of the Moment e Don't Cry) trovano spazio la crimsoniana Book of Saturday del periodo “Red” eRendez Vous degli UK mentre tra le composizioni a firma del solo Wetton si segnalano Battle Lines e Christina. A impreziosire il set la presenza di un supplementare supporto, battezzato per l'occasione Akustika II – Return to America, che custodisce la registrazione di una successiva performance in terra americana datata 2005, materiale recuperato direttamente dagli archivi sonori dell'artista e mai pubblicato in precedenza. Nell'inedita track-list di quindici brani spiccano Walking on Air, Sole Survivor, The Smile Has Left Your Eyes e il classico di Fripp & C. Starless, reinterpretazioni che vanno ad aggiungersi al già ampio catalogo di Wetton. Da segnalare, per tutti gli estimatori, il booklet allegato che riunisce istantanee e ricordi di amici raccolti nel corso del tour 2005. Un modo affettuoso per riabbracciare (e soprattutto riascoltare) un talentuoso gigante della musica internazionale che, tristemente, ci ha abbandonato troppo presto.

Alessandro Freschi

Video

Inizio pagina