fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
12 ottobre 2015 ,

Maneaters

UGLY DIRTY EVIL

19 giugno 2015 - Contro Dissonance

Maneaters UGLY DIRTY EVILSeconda prova per le Maneaters, che già avevamo avuto occasione di recensire con il loro disco d'esordio. Unica formazione tutta al femminile attualmente presente sul territorio pugliese, attive dal 2007 e sopravvissute a vari cambi di formazione, presentano in questo “Ugly Dirty Evil” dei brani molto più a fuoco e molto meglio strutturati rispetto al precedente “Viva la Vulva”. 

Un'attitudine più virata verso un rock and roll primigenio, quello che fa scuotere il culo e muovere le gambe. Lo ritroviamo in brani come Black Cherry, Stay Away, No Money. 

 

manIl tutto unito dal cantato variegato di Miriam, che non ha paura di passare dal gutturale al melodico. Non tradiscono lo spirito granitico con cui le avevamo conosciute, ma affinano i momenti presenti nei brani, con più sfumature e un'attenzione maggiore per l'arrangiamento.

Le Maneaters sono pronte, ora quello che manca loro è uscire dal territorio, dove già hanno un'intensa attività live, ed espandersi anche verso nord. Fare rete e augurarsi di non rimanere l'unica all-female band in Puglia per molto tempo.

 

Rachele Cinarelli

Social      


Audio

Video

Inizio pagina