fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
4 marzo 2015 ,

Pierpaolo Lauriola

L’EGO

2015 - Autoproduzione

Pierpaolo Lauriola L'EGOUn album, un progetto, un tassello fondamentale di solidarietà concreta. Il terzo disco di Pierpaolo Lauriola intende creare prospettive. La musica forse non può cambiare il mondo, ma può provarci, una nota alla volta. Il progetto "Un Altro Asilo" è cosa concreta. Il disco sarà presentato dal vivo il 5 marzo allo Spazio Teatro 89 di Milano e l'incasso verrà totalmente devoluto alla costruzione di scuole, ospedali, strutture volte allo sviluppo di aree depresse e prive di ogni sostegno. Una goccia d'oro in un oceano di nulla, di guerra. Yalla (in arabo Avanti! Forza!) apre il disco ed è la prima tappa di un viaggio non solo musicale alla ricerca delle proprie radici. E la guerra è spesso dentro di noi, un conflitto nascosto finchè non lo si affronta. Belle chitarre e bel mood, liberamente ispirata ai racconti di Laura Silvia Battaglia, la canzone conquista per intensità e sincerità, seppur di semplice struttura armonica. 

 

A Varsavia lascia con maestria il discorso politico scivolare nel personale con sonorità che incrociano Smiths e Cure. Ancora la guerra in The Dreamers. Quella fatta di carne e sangue o di cuori spezzati e anime lacerate? Ancora atmosfere umbratili che ci riportano ai  Cure. Quando perdi una persona amata e il lutto non passa: Cantavamo Canzoni èppl-2 questo. U2, Interpol, quanti altri... Bellissimo il quasi raga de L'Avventura. Chitarre acustiche, un inserto di Thomas Edison, tanta anima. Quasi una pausa zeppeliniana. Ma il viaggio, musicale e non, continua sulle strade del sud con I Cantori, cantori di Puglia. E' il suono della terra: il cantore ritrova le radici e l'ascoltatore scopre nuovi mondi. Il viaggio si conclude davanti al mare, oltre non si va se non con le emozioni. E il reduce delle tante guerre ritorna e trova rifugio Dentro a un bicchiere. C'è molto dei Massimo Volume in questo pezzo, ma la chitarra di Pierpaolo affascina. Notevole il contributo di Adel Al Kassem (batteria, Kora, Synth). Un disco vero.

Maurizio Galasso

Uscita: 3 marzo 2015

 

Official      Facebook


Audio

Video

Inizio pagina