Migliora leggibilitàStampa
11 maggio 2013

Fiera Internazionale della Musica


E' stata presentata ufficialmente il 10 maggio 2013, al Salone dei Fiori di Villanova d'Albenga (Savona), la prima edizione della FIM, Fiera Internazionale della Musica, che si terrà all'ippodromo di Villanova sabato 25 e domenica 26 maggio 2013. Gli organizzatori Verdiano Vera, dell'Associazione culturale Maia, Daniela Forconi, dell'Associazione L'Alveare, Massimo

Gasperini, della casa discografica Black Widow di Genova e Claudio Chianura, direttore della rivista InSound, hanno presentato dettagliatamente la manifestazione. Ospiti d'onore FIM tripalcuni dei musicisti che si esibiranno: Roberta Bonanno, Marco Ferradini e vari componenti di gruppi dell'etichetta Black Widow. L'idea della FIM, spiegano gli organizzatori, è di creare un appuntamento che si occupi di musica da tutti i punti di vista, partendo dall'ottica dell'ascoltatore per arrivare a quella del produttore, e non viceversa come di solito avviene. Vi saranno oltre cento espositori, Gibson, Yamaha e Roland i nomi principali, fino ai piccoli artigiani, e 126 concerti, suddivisi in quattro palchi principali: blu per il pop, verde, dove ci sarà l'attesissimo dai fans Riviera Prog festival, rosso per le band emergenti e giallo per i cantautori.

 

Tra i musicisti partecipanti citiamo Niccolò Fabi accompagnato dal geniale Gnu Quartet, Marco Ferradini che sarà premiato per il nuovo album "La mia generazione”, un tributo ad un grande musicista oggi trascurato, Herbert Pagani, e si esibirà in acustico; gli Statuto, gruppo simbolo del movimento Mod italiano, premiati per i trent'anni di carriera; due musicisti molto amati in Liguria, Zibba e Bobby Soul; le emergenti Roberta Bonanno e Loredana Errore, anche loro premiate come interpreti; i gruppi blues Big Fat Mama e Red Phoenix Blues; e i festival Maia Factory e L'Altoparlante, dedicati a musicisti a iniziotempio_clessidre carriera. Momento clou sarà senz'altro il festival dedicato al progressive rock, con gruppi storici come Trip, Delirium, Biglietto per l'Inferno, Garybaldi (purtroppo senza Bambi Fossati, l'Hendrix italiano, in non buone condizioni di salute), un gruppo giovane ma già noto nel mondo, Il Tempio delle Clessidre, e gruppi locali come i Flower Flesh che avranno l'onere di aprire il festival, regalandoci, ci dice il tastierista Mr Apple, alcune composizioni inedite. Presenti in sala, Massimo Gori dei Lattemiele, Maurizio Cassinelli de Garybaldi e Gino Terribile de Il Cerchio d'Oro, che ripercorrono la storia delle proprie band. Nei cambi palco il giornalista Athos Enrile  presenterà libri e intervisterà gli artisti presenti. Oltre ai concerti ci saranno venti seminari gratuiti, aree di libera espressione, animazione per bambini, e un laboratorio a cura di Massimo Pisano, denominato Acoustic Experience dedicato alla psicoacustica, cioè alla percezione del suono, con possibilità di partecipare ad esperimenti.

Alfredo Sgarlato

Video

Inizio pagina