Migliora leggibilitàStampa
16 ottobre 2013

Peter Murphy 3 anni di libertà vigilata per metanfetamina


Peter Murphy Peter Murphy, frontman dei Bauhaus, ha patteggiato 3 anni di libertà vigilata e 45 giorni di incontri con l’associazione Anonymous Narcotics per possesso di metanfetamine, il musicista ha inoltre accettato di sottoporsi a controlli casuali sull’uso di stupefacenti. A marzo Murphy era stato fermato a Glendale in California, dopo un incidente con l’accusa di guida sotto effetto di alcool o stupefacenti, fuga e possesso di stupefacenti, la Corte suprema di Los Angeles ha fatto cadere le prime due accuse, ma ha mantenuto la terza. Attualmente Murpphy sta effettuando un tour celebrativo dei 35 anni dei Bauhaus proprio in California.

 

(I.G.)


Inizio pagina