Migliora leggibilitàStampa
20 novembre 2013

Pixies

4 Novembre 2013, Milano, Alcatraz


pixies_italy_modEra uno dei grandi eventi della stagione, il ritorno dei Pixies per la loro unica data italiana a dieci anni dalla reunion e la band di Francis Black non ha deluso I fans accorsi all’Alcatraz, che ha registrato un sold-out annunciato, per celebrare la band nonostante la recente fuoriuscita di Kim Deal che però, bisogna dirlo subito, è apparsa degnamente sostituita da un’altra Kim, la Shattuck, già con le Pandoras. Ma andiamo con ordine, arriviamo tardi causa la giornata di pioggia che, come al solito, intasa le strade milanesi e così ci perdiamo la band di supporto. Alle 21.30 precise i nostri salgono sul palco con un Francis Black ormai da anni in versione Homer Simpson (ricordo la prima volta che lo vidi a supporto dei Placebo in un concerto al Forum di alcuni anni fa e da allora non è cambiato di una virgola) e l’inizio è subito da cardiopalma con Caribou, Monkey gone to heaven, Velouria, Havalina, Vamos e Here comes you man, sparate a tutta velocità senza tregua in un muro sonoro che però riesce a farti anche muovere. La Shattuck si dimostra già padrona della situazione e per niente a disagio a fianco agli altri tre “mostri sacri”.

 

pixies live Joey Santiago disegna traiettorie sonore impossibili e suona la chitarra con il cellulare (ha iniziato a farlo durante questo tour ed evidentemente ci ha preso gusto) mentre David Lovering è una macchina da guerra inarrestabile nel suo pestare sulla batteria. E Francis? Beh, Francis è sempre lui! Con quella sua voce capace di rapirti con delle tonalità di una melodia eccelsa seguite subito dopo da urla lancinanti che ti fanno comprendere perché i Pixies non passavano mai per radio… troppo pixies livedestabilizzanti! Lo show scorre per un’ora e mezza con la connotazione di un Greatest Hits intervallato da brani più recenti come Bagboy e Indie Cindy o meno famosi come I’ve been tired, passando per cover di Neil Youg, The Fall e Jesus & Mary Chain. Arriviamo alla fine del set con un altro classicone Debaser, cantata da tutto il pubblico presente. Qualche minuto di pausa e si riprende con Motorway to Roswell, un altro paio pixies livedi canzoni e si conclude con la giusta apoteosi finale di Where is my mind? I Pixies salutano, sudati e evidentemente stanchi mentre noi siamo sudati ma per nulla stanchi dello spettacolo che ci si è presentato davanti. Non sappiamo quando ci ricapiterà di vederli dalle nostre parti, ma accontentiamoci di averli ritrovati in piena forma e ancora capaci di ipnotizzare le folle di fans di tutte le età.

 

 

 

Ubaldo Tarantino
  • Video Concerto Pixies


  • Foto 2-3-4 di Ubaldo Tarantino  

  • Setlist

    1. Caribou    
    2. Monkey Gone to Heaven
    3. Velouria
    4. Havalina
    5. Vamos
    6. Here Comes Your Man
    7. Bagboy
    8. River Euphrates
    9. Crackity Jones
    10. Something Against You
    11. Distance Equals Rate Times Time
    12. Wave of Mutilation
    13. Winterlong (Neil Young cover)
    14. Cactus
    15. Nimrod's Son
    16. Indie Cindy
    17. Ed Is Dead
    18. Brick Is Red
    19. Break My Body
    20. Bone Machine
    21. What Goes Boom
    22. I've Been Tired
    23. Blue Eyed Hexe
    24. Broken Face
    25. Isla de Encanta
    26. Tame
    27. Hey
    28. Big New Prinz (The Fall cover)
    29. Head On  (The Jesus and Mary Chain cover)
    30. Gouge Away
    31. Debaser

Encore

    1. Motorway to Roswell
    2. In Heaven (Lady in the Radiator Song)
    3. Andro Queen
    4. Where Is My Mind?

Inizio pagina