Migliora leggibilitàStampa
24 novembre 2013 ,

Dead Meadow

21 Ottobre 2013, Torino, BLaH BLaH


dead meadowVeterani di quel genere ibrido nato dall’incrocio tra stoner rock e psichedelica, i Dead Meadow, nel mezzo del loro tour di promozione per il nuovo album “Warble Womb”, uscito sul mercato il 5 Ottobre - una collaborazione tra la Xemu records (casa discografica di proprietà della band) e la The End Records di Brooklyn - hanno fatto tappa anche al BLaH BLah, storico locale dell’underground torinese. La data nel capoluogo piemontese, molto ben accolta dal pubblico che ha fatto quasi esaurire i biglietti disponibili, ha dimostrato la magistrale impeccabilità dal vivo dei tre di Washington D.C. che non hanno risparmiato energie garantendo così un live, almeno dal punto di vista tecnico-musicale, di eccellente qualità. La performance, durata un’ora e mezza circa, ha puntato su brani provenienti da tutta la carriera musicale della band, infatti non sono mancati richiami al passato, che sin da inizio concerto (la opening track Greensky Greenlake proviene infatti dal primo album omonimo datato 2000) sono stati presenti per la gioia dei fan d’annata.

 

dead meadowSi sono alternati egregiamente a canzoni strappate da album più recenti come Everything’s goin on contenuto in “Shivering King and Others”, oppure 1000 Dreams  presa proprio dall’ultimo album “Warble Womb”, il tutto contornato dalla proiezione di filmati psichedelici. Sfortunatamente l’acustica del locale ha penalizzato fortemente la qualità del concerto, la voce di Jason Simon risultava completamente coperta dai volumi degli strumenti in qualunque punto ci si trovasse all’interno della location, privando i Dead Meadow di quella particolarità regalata proprio dal cantato al sound compatto e ipnotico che li contraddistingue in studio. Per spezzare una lancia al favore del BLaH BLaH ci sentiamo però obbligati a segnalare che è uno dei pochi luoghi rimasti a Torino in cui si può ascoltare buona musica a prezzi contenuti vivendola in prima persona, senza transenne che separano pubblico da palco; ci si può intrattenere a stretto contatto con gli artisti, di sovente molto disponibili con il pubblico, nel pre e post concerto scambiando quattro chiacchiere mentre si beve una buona birra.

 

Andrea Ghignone

Foto 2 di Andrea Ghignone

 

Dead Meadow  

Dead Meadow Live Concert 

 

SETLIST

-Greensky Greenlake

-Everything’s going on

-Such Hawks Such Hounds

-1000 DREAMS

-MR.CHESTY

-TILL KINGDOM COME

-WHAT NEEDS MUST BE

-RAINS IN THE DESERT

-IN THE THICKET

-AT HER OPEN DOOR -SLEEPY SILVER DOOR


Inizio pagina