Migliora leggibilitàStampa
8 giugno 2018 ,

Parquet Courts

WIDE AWAKE!

2018 - Rough Trade
[Uscita: 18/05/2018]

Stati Uniti    

 

ParquetCourse_Album coverCosa succede quando una band post-punk entusiasta e facile alla contaminazione incontra uno scafatissimo produttore mainstream? La risposta è in “Wide Awake!”, risultato di una affiatata collaborazione tra i Parquet Courts e Danger Mouse (Gnarls Barkley, Gorillaz). Il risultato, maturato tra Texas e New York, è un esercizio di flessibilità per quella new-wave-post-punk che resta la nascosta matrice della band, più per piglio iconoclasta che per stile musicale, e che viene infatti declinata in ogni possibile accezione che va dai P.I.L. (Violence), ai ritmi seriali dei Pere Ubu, alle litanie stile Parliament, a generose infiltrazioni di black music, fino a torbidi intrugli post acidi che paiono i vecchi Barracudas (Before The Water Gets Too High). Un rock americano, fatto per chitarra meno "pura" di quanto ci aveva abituato la band, ma da cui traspare comunque il riflesso sbiadito della malinconia del Paisley Underground. Musica cosmopolita, aperta 24 ore su 24 come vuole la regola della Grande Mela.

ParquetCourse_Band03Il denominatore, alla fine, è un alt-pop assai robusto, con grande enfasi sui cori: puliti, rotondi, che sbalzano fuori a tutto tondo. Altrettanto grande è la varietà di spunti e riferimenti, interpretati con correttezza da un gruppo esperto che ha nel suo DNA la sfuriata selvaggia e dissonante, ma viene qui ben domato da un produttore che conosce il proprio mestiere come pochi altri, e che con nonchalance acconcia una band combattiva entro confini meno scorbutici, che potrebbero attirare anche chi non ha mai frequentato i territori dei più caustici dei Parquet Courts di “Sunbathing Animal”. Accessibile, a vocazione maggioritaria senza svendersi troppo e facendolo comunque con classe, nello stesso modo in cui operarono i Black Keys di “Attack & Release” prodotti da Danger Mouse. 

 

Voto: 8/10
Giovanni Capponcelli

Video

Inizio pagina