Migliora leggibilitàStampa
4 maggio 2018 ,

Dead Meadow

THE NOTHING THEY NEED

2018 - Xemu Records
[Uscita: 2/03/2018]

Stati Uniti

 

Nel ventennale della fondazione e a cinque anni di distanza dall’uscita del loro ultimo album, “Warble Womb”, i validissimi Dead Meadow riuniscono la line-up di questi quattro lustri costellati da sette dischi da studio, per questa ennesima fatica di taglio prettamente stoner, “The Nothing They Need” per i tipi della Xemu Records. Ecco, allora, al fianco di Jason Simon e Steve Kille, rispettivamente alla chitarra e al basso, Cory Shane, chitarrista della band nel 2004 in “Feathers”, Stephen McCarty e Mark Laughlin, alla batteria nei precedenti dischi della band di Washinghton, e l’attuale titolare delle “pelli”, Juan Londono. L’esito è un solido lavoro di generoso stoner-rock, venato da atmosfere di obliqua psichedelia. Otto frammenti che si snodano in tutta gradevolezza lungo sentieri scavati nella roccia del suono più robusto.

 

Partendo dall’iniziale Keep Your Head, lenta cavalcata psichedelica che pare affondare le radici nell’omologo genere degli anni Sessanta dalle parti di San Francisco, voce sincopata come dall’assunzione di leggere dosi di sostanze psicotrope e chitarra in perenne e liquescente distorsione, l’album si srotola come le spire di un serpente addormito su roventi strati sabbiosi ancora nella modulazione di una lenta diagonale sonica di ispirazione blues, I’m So Glad, per poi riattingere ritmi marcatamente stoner nella possente architettura di Nobody Home. Di pura matrice psichedelica, con chitarre recate a estenuate trame lisergiche e una voce come ravvolta da grevi strati nebbiosi, è poi This Shaky Hand Is Not Mine, mentre un intermezzo di sorprendente carica sperimentale è contemplato nel segmento strumentale di Rest Natural. La lunga escursione desertica di The Light, pregna di esalazioni sulfuree e venefiche scie psichedeliche, l’episodio più riuscito dell’album, e la ruvida ballata di matrice psych-folk della conclusiva Unsettled Dust suggellano un album di rimarchevole fattura.

Voto: 7/10
Rocco Sapuppo

Official      Xemu Records      


Audio

Inizio pagina