Migliora leggibilitàStampa
5 settembre 2013 , ,

People Of The North

SUB CONTRA

2013 - Thrill Jockey
[Uscita: 11/06/2013]

PEOPLE OF THE NORTH  "Sub ContraNati nel 2003 per volontà di Kid Millions e Bobby Matador,  rispettivamente batterista/cantante e tastierista/chitarrista/cantante degli Oneida, gruppo seminale dello psych rock più ipnotico e iterativo, i People Of The North giungono al loro terzo album spingendo all'estremo la loro  bramosia di esplorazione sonora. Kraut rock, minimalismo, noise, elettronica, sono categorie ampiamente superate per il duo di Brooklyn. L'improvvisazione psichedelica, la ripetizione parossistica dei temi  musicali raggiungono in questo lavoro abissi vertiginosi di disgregazione e dilatazione armonica.  "Sub Contra",  è il diario di una discesa agli inferi. Drama Class è un delirio onirico/concettuale in cui l'organo distorto di Bobby Matador tesse il velo sonoro su cui i disegni ritmici di Kid Millions arditi e obliqui. In Coal Baron i suoni analogici del Farfisa e dell'Echoplex fluttuano letargici in una spirale cosmica dai contorni dolenti e oscuri. Echi di antichi Tangerine Dream e Cluster. Sub Contra (1 e 2) sono il fulcro del disco. Ispirata dal poema omonimo di Louise Bogan questa suite in due parti si sviluppa nello straniante e drammatico dialogo tra i nevrotici schizzi percussivi di Millions e l'ossessiva, angosciante traccia distorta della tastiera di Matador. I conclusivi 14 minuti di Osage Orange si dipanano epici e dolenti fra l'ebbra danza sciamanica dei tamburi e il canto tragico delle tastiere. "Sub Contra", cui hanno collaborato anche altri due membri del gruppo madre Oneida ossia Shahin Motia e Barry London è un disco estremo, difficile, forse velleitario. Ma gli elementi di fascino non mancano e perdersi in questo viaggio di solitudine e oscurità puo' essere un'esperienza con cui confrontarsi.

Voto: 6.5/10
Maurizio Galasso

Audio

Inizio pagina