Migliora leggibilitàStampa
7 giugno 2017

Priests

NOTHING FEEDS NATURAL

2017 - Sister Polygon Records
[Uscita: 27/01/2017]

Stati Uniti

 

L'album di debutto dei Priests, formazione punk di Washington DC nata nel 2012 e composta da Katie Alice Greer (voce), GL Jaguar (chitarra), Taylor Mulitz (basso) e Daniele Daniele (proprio così, alla batteria), arriva dopo cinque anni di gavetta, testimoniati da centinaia di concerti in giro per il mondo, due lavori autoprodotti ed un sette pollici pubblicato dalla Sister Polygon, tornata ad essere la loro attuale casa discografica, dopo una breve parentesi con la Don Giovanni Records, con cui nel 2014 avevano registrato un EP 12". La band, attualmente impegnata in un lungo tour promozionale attraverso gli States, ha messo insieme in questo lavoro dieci brani che rivelano un incontestabile stato di grazia e di ispirazione.

 

Tutti i pezzi, sia pure anarcoidi e privi di qualsiasi velleità di ricercatezza, sono freschi e mai scontati né ripetitivi; anzi, appaiono piuttosto vari. E questo, in un genere come il punk, solitamente non caratterizzato da grande complessità compositiva, è un merito mica da poco. Appropriate, Jj e Nicki hanno grinta da vendere. Lelia 20 ricorda a tratti più la new wave dark inglese dei primi Anni '80 che la scena punk underground degli States, ma è comunque un pezzo molto ben scritto che beneficia, come tutto l'album, di una produzione eccellente, che ha davvero saputo ricavare un sound coeso e 'tirato' da una band che - almeno a giudicare dai live su internet - qualche problema tecnico con gli strumenti ce l'ha. In un disco riuscito, una nota a parte merita Puff, un brano il cui stile è un curioso quanto riuscito crossover tra punk ed alternative pop. La ciliegina sulla torta di una band che dimostra così di non avere alcun problema a rimettersi in gioco, esplorando territori musicali nuovi.

 

Voto: 7/10
Valerio Pugliese

Official     Social   

Sister Polygon Records    


Audio

Video

Inizio pagina