Migliora leggibilitàStampa
2 marzo 2015 , , ,

Father John Misty

I LOVE YOU, HONEYBEAR

2015 - Bella Union-Sub Pop
[Uscita: 10/02/2015]

USA   #consigliatodadistorsioni

 

fjm-iloveyouhoneybear-2400Torna il prolifico songwriter del Maryland Joshua Tillman sotto il moniker Father John Misty. Conclusasi da più di tre anni l’avventura con i Fleet Foxes, il batterista-compositore ha pubblicato tre album: “Fear Fun”, ”The History Of Caves”  e questo “I Love You, Honeybear”, un concept album che racconta le vicende di un alter ego omonimo del cantante: l’intimità allucinata con una compagna, l’amore, la creatività, l’egoismo, il narcisismo, la gelosia, l’autodistruzione. Joshua Tillman sperimenta ogni genere di comportamento riprovevole attraverso un indie folk non più scarno come quello degli esordi: è un rock “da camera”, un indie pop orchestrale. Il songwriting incontra passaggi mariachi, ragtime jazz, episodi elettronici.

 

fjmIl tutto scorre molto tranquillamente e il suono diventa corposo nel soul corale di When You Smile and Astride Me, nel vortice romantico-elettronico di True Affection, o nell’assolo di Strange Encounter, nell’incedere allo stesso tempo maestoso e trasandato della title-track. Nonostante il suono di Father John Misty si avvicini molto alle atmosfere di “Helplessness Blues” dei Fleet Foxes, non mira ad essere così raffinatamente ricercato, ma piuttosto muove i passi verso la “big music” che fu di John Lennon, Scott Walker, Harry Nilsson. Un primo tentativo beffardo e sincero che rispetta ampiamente le aspettative. 

Voto: 7/10
Ruben Gavilli

Audio

Video

Inizio pagina