Migliora leggibilitàStampa
29 giugno 2018

John Coltrane

BOTH DIRECTIONS AT ONCE: THE LOST ALBUM

29 Giugno 2018 - Verve/Impulse! - Deluxe Edition 2 CD/2LP - Standard Edition 1 CD/1 LP


coMI0004433360Un inedito di John Coltrane è sempre un avvenimento speciale, come questo “Both Directions At Once: The Lost Album”, che aggiunge tessere mancanti al mosaico coltraniano e alla decisiva impronta che il Classic Quartet (Trane, Tyner, Garrison e Jones) ha impresso nella storia del jazz degli anni ‘60, nel primo periodo Impulse! "È come trovare un nuovo spazio in una delle grandi piramidi", dice il leggendario sassofonista Sonny Rollins. L’impresa di condividere con tutti noi questa gemma preziosa è di Ravi Coltrane, che ha saputo scovare nei cassetti di casa un nastro già in possesso della famiglia di Naima (la prima moglie di John) e che documenta un’intera session, tenutasi mercoledì 6 marzo 1963 (1:00pm - 6:00pm) a Englewood Cliffs (NJ) da Rudy Van Gelder, il fedele sound engineer che consegnò a Trane una copia su nastro della registrazione: una preveggenza, se pensiamo che i master sarebbero stati distrutti.

 

Era nota la ritrosia con cui la Impulse! trattava Bob Thiele, il produttore dei dischi di John, limitando al massimo le uscite; e a gennaio 1963 erano già stati pubblicati “Duke Ellington & John Coltrane” e “Ballads”. Il contesto in cui si colloca la seduta del 6 coltrane 01+ALT-G8885A1_LP+Jacketmarzo 1963 è rilevante: quel giorno il gruppo di Coltrane concludeva un ingaggio al Birdland (dal 21 febbraio al 6 marzo, dal giovedì al mercoledì successivo) e il giorno successivo, giovedì 7 marzo sempre da Van Gelder, avrebbe inciso John Coltrane And Johnny Hartman” (edito a luglio ‘63). Se il contesto fornisce la cornice, la musica di questo “Both Directions At Once: The Lost Album” è quasi un ‘Santo Graal del Jazz’ per il percorso di Coltrane e ne rivaluta alcuni aspetti. Nella 6a puntata della nostra bio-discografia di John Coltrane avevamo già segnalato nel paragrafo alla data del 6 marzo 1963 l’esistenza di questo prezioso materiale.

 

Il Classic Quartet di Coltrane quel giorno vede John al soprano e al tenore, McCoy Tyner al piano, Jimmy Garrison al basso e Elvin Jones alla batteria, ma con qualche variante nelle esecuzioni delle 14 tracce con molte false-start e break-down, quasi una seduta chuck-stewartesplorativa, non destinata all’edizione, un live-set registrato in uno studio. Un solo brano della session era già noto: la take 5 di Vilia,  con Trane al soprano, una melodia tratta da The Merry Widow di Franz Lehár, uscito nel novembre 1965 su LP Impulse! AS 9101 AA.VV.: “The Definitive Jazz Scene Volume 3” e la celebre canzone Nature Boy (di Eden Ahbez) che Trane avrebbe ripreso in “John Coltrane Quartet Plays” (1965: inciso nel febbraio, edito in agosto) ma in una versione molto più lunga.

 

Gli Inediti

 

Le punte di diamante sono due original firmati Coltrane (al soprano), sconosciuti e titolati  Untitled Original 11383 e Untitled Original 11386 (3 takes) dove John anticipa le matrici da cui sarebbero scaturite le scritture prima e dopo A Love Supreme, uno sguardo al passato e al futuro insieme. Le altre scoperte sono due versioni di One Up, One Down (già noto in un bootleg live dal Birdland) con un eccellente dialogo tra John (al tenore) e la poliritmia di Elvin Jones; le quattro versioni di Impressions (di cui una senza Tyner, sorprendente) e uno struggente Slow Blues, dove Coltrane  (al tenore) fonde blues e bop in una felice sintesi. Questo prezioso raccolto di inediti rivela uno straordinario processo creativo per John Coltrane e il quartetto classico che guarda con attenzione agli equilibri interni, sia sviluppando originali melodie, sia nella rivisitazione di standard: ma resta sempre suggestivo scoprire il suono (e i suoi sheets of sound) che ha reso John Coltrane unico e immenso. 

 

 

3800847Tracklist

Standard Edition

1.  Untitled Original 11383   (5:41)
2.  Nature Boy   (3:24)
3.  Untitled Original 11386   (8:43)
4.  Vilia   (5:32)
5.  Impressions   (4:36)

6.  Slow Blues   (11:28)
7.  One Up, One Down   (8:01)

Deluxe edition

CD 1:   1.  Untitled Original 11383 (Take 1) (5:41)

            2.  Nature Boy (3:24)

            3.  Untitled Original 11386 (Take 1) (8:43)

            4.  Vilia (Take 3) (5:32)

            5.  Impressions (Take 3) (4:36)

            6.  Slow Blues (11:28)

            7.  One Up, One Down (Take 1) (8:01)

CD 2:   1.  Vilia (Take 5) (4:37)

            2.  Impressions (Take 1) (4:06)

            3.  Impressions (Take 2) (4:37)

            4.  Impressions (Take 4) (3:40)

           5.  Untitled Original 11386 (Take 2) (8:41)

            6.  Untitled Original 11386 (Take 5) (8:23)

            7.  One Up, One Down (Take 6) (7:17)

 

Luciano Viotto

foto 3:  John Coltrane, di Chuck Stewart

 

John Coltrane   Social   Twitter    Instagram

Impulse!

 


Video

Inizio pagina