Migliora leggibilitàStampa
28 marzo 2019 ,

Ranking Roger

Un rude boy dal volto sorridente

2019

the ranking roger                        1963 - 2019  

 

 

Se ne va un’altra leggenda della musica britannica degli ultimi 40 anni. È morto Ranking Roger, al secolo Roger Charley, voce e frontman di due importanti band degli anni ’80 e ’90, i Beat e i General Public. Si è spento il 26 marzo 2019 all’età di 56 anni nella sua casa di Birmingham, dopo aver annunciato lo scorso febbraio di essere affetto da due tumori al cervello e uno al polmone. «Ha lottato e ha lottato. Lui era un combattente», hanno scritto i suoi compagni di viaggio sul suo profilo Facebook dei Beat annunciando la triste notizia.

 

Ranking-Roger-of-The-Beat-performing-Ranking Roger è stato icona per tutto il movimento ska revival fra gli anni ’70 e ’80. La sua avventura con i Beat (conosciuti negli Stati Uniti come English Beat per curiosi motivi di copyright dovuti alla presenza oltreoceano di un’altra band chiamata The Beat) ha segnato l’epoca d’oro del 2Tone ska, insieme con altri esponenti di spicco come Specials, Madness e Selecter. Una parabola che, in ossequio al motto punk per definizione “live fast, die young”, è durata appena tre anni nella sua fase primigenia, per un’ascesa vertiginosa e un repentino scioglimento.

 

the beat album downloadLa band pubblicò tre album (uno per ogni anno della propria carriera): “I Just Can’t Stop It” (1980), “Wha’ppen?” (1981) e “Special Beat Service” (1982), prima della dissoluzione nel 1983. Ranking Roger, icona di tutti i rude boys su entrambi i versanti dell’Atlantico, attitudine rabbiosa ma volto sempre sorridente, mise su un’altra band, i General Public, con l’altro ex Beat Dave Wakeling. Due album all’attivo: “All the Rage” (1984) e “Hand to Mouth” (1985), prima dello scioglimento e una breve parentesi di reunion negli anni ’90.

 

the beat_ranking rogerDopo una serie di poco fortunati episodi solisti, nel 2016 il ritorno dei Beat, stavolta con la dicitura feat. Ranking Roger. Nell’anno della reunion la pubblicazione del full lenght “Bounce”, seguito nel gennaio 2019 da “Public Confidential”. Sarà questo l’ultimo atto della carriera fulminea e controversa di Ranking Roger, che prima di morire aveva annunciato la pubblicazione nel prossimo mese di aprile della sua autobiografia.  

 

Riccardo Resta

Video

Inizio pagina