Migliora leggibilitàStampa
30 maggio 2017 , , ,

Gregg Allman

Southern Rock: “Soul Brother #2″

2017

aLLMAN                        1947 - 2017

 

Le notizie che si susseguivano da mesi hanno trovato conferma: Gregg Allman non è più tra noi, ha raggiunto il fratello Duane (1946-1971) e quelli “ad honorem” degli A.B.B., il bassista Barry Oakley (1948-1972), e il batterista e percussionista Butch Trucks (1947-2017). Gli Allman Brothers, dopo l’apprendistato con gli Allman Joys e gli Hour Glass, si imposero come alfieri di quel genere rubricato alla voce Southern Rock, benché molto più orientati a un concetto di musica “totale”, fortemente infiltrata dal jazz e dal soul, che li distingueva dai più canonici concorrenti, più legati alle radici redneck e country. Gran parte del merito di questa peculiarità va riconosciuta ai fratelli titolari della sigla: Duane, il maggiore, per l’abilità chitarristica prodigiosa, e il protettivo Gregg, che aveva abbandonato la chitarra per l’organo Hammond ed era cantante provetto (una voce soulful, ricca di sfumature) e compositore di vaglia.

 

ALLMAN1Nonostante abbia sempre privilegiato la Allman Brothers Band (questo il nome completo), dopo la morte del fratello (in un incidente motociclistico, a breve distanza dall’incrocio che un anno più tardi si porterà via allo stesso modo Berry Oakley) Gregg troverà sfogo in una carriera parallela sfociata in album raramente di pregio (“Laid Back”, il primo a suo nome, 1973, su tutti), ma sempre dignitosi. Nel 1977, all’apice di un periodo caratterizzato da dipendenza da alcol e droghe che culminerà con la testimonianza presso la Corte Federale nel corso di un processo a carico del tour manager (spacciatore di fiducia dei membri del gruppo) - episodio che lo segnerà profondamente per le ripercussioni (verrà minacciato di morte più volte) -, darà alle stampe il discreto “Playin’ Up A Storm”, più vicino al pop-soul del periodo, seguito a breve distanza dall’episodio “Allman And Woman”, un pasticcio condiviso con l’allora moglie Cher, con la quale vivrà un rapporto estremamente travagliato.

 

 

gregg1Dopo la disintossicazione, il divorzio e un periodo nel quale si susseguono lavori più anonimi della casa madre, nel 1986 licenzia “I’m No Angel” e nel 1988 "Just Before the Bullets Fly", attribuiti alla The Gregg Allman Band, due discreti lavori che segnano la rinascita artistica sua e della ABB, che da quel momento ricomincerà a sfornare buoni (anche ottimi, in certi casi) album e riprenderà un’attività live frenetica  e ricca di soddisfazioni, sino al saluto finale del 2015. L’ultimo album in studio a suo nome, “Low Country Blues”, risale al 2011. A settembre 2017 sarà pubblicato, postumo, l’ultimo materiale in studio di questo grande della Musica: tra i bianchi di Macon (GA), secondo solo a suo fratello. 

 

Massimo Perolini

Gregg Allman     Social 

 

Discografia  The Allman Brothers     Solista

 

Gregg Allman su Distorsioni Blogspot 

 

Ascolta   Melissa      Duane Allman & Greg Allman (Full Album, 1972)   

                Come And Go Blues Acoustic (1981)

 


Video

Inizio pagina