Fermoposta → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
2 marzo 2016 , ,

Cuarto / Idiosingracia

KRILIN SPLIT

24 gennaio 2016 - La Bèl Netlabel

Lo split prodotto dalla La Bél unisce due chitarristi spagnoli, anzi per la precisione catalani, ma Cuarto è di stanza a Londra, che si celano dietro gli pseudonimi di Cuarto e Idiosingracia (i giochi di parole sono evidentemente una caratteristica di questo lavoro, basti leggere i divertenti titoli dei brani, e aggiungono un tocco di surreale e bizzarro che certamente non guasta) cinque composizioni ciascuno che partendo dallo strumento acustico si avventurano su terreni impervi e non scontati, fra folk, elettronica, psichedelia, world music. Cuarto è più legato alla tradizione che si fa largo fra suoni strozzati e incursioni elettroniche nelle trame inquiete e torbide di Introsingracia, nei ritmi etnici, nelle sonorità orientali e nella sensualità di Harco's e mail o si esprime in un classico fingerpicking molto malinconico in Indioenelcuarto o in Excusa Perféct. Più oblique e sbilenche sono invece le trame orchestrate da Idiosingracia, brani brevi, circa dieci minuti in tutto, qui l'arpeggio della chitarra viene stravolto nella delirante eccentricità di Cuarto Primera, o da maliziosi suoni infantili e low-fi, come in Tour Cupra Madre, o da inquiete reiterate vocine, colpi di tosse, come in Aplauso In Blanco, mentre in Ayrton La Sena suoni elettronici che sembrano provenire da vecchi telefilm di fantascienza e voci rarefatte si dissolvono in fiabeschi carillon protoeletronici. “Krilin Split”, pur nel suo carattere sperimentale a volte scorbutico, è opera godibile, ironica, ricca di spunti e di idee, più meditabonda e intima in Cuarto, più estroversa e birichina in Idiosingracia.

Ignazio Gulotta

Cuarto       La Bèl


Audio

Inizio pagina