fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
29 giugno 2017 , ,

Wunderkammer Orchestra

WUNDERKAMMER ORCHESTRA

10 marzo 2017 - Autoproduzione

E' un quartetto di talentuosi musicisti originari del golfo di Gaeta quello che si cela dietro il teutonico e suggestivo moniker Wunderkammer Orchestra. A un lustro di distanza dalla formazione del primo nucleo, la WKO rilascia in questi giorni un EP d'esordio omonimo - ed autoprodotto - in cui vengono sintetizzati gli intenti di un progetto, integralmente strumentale, all'interno del quale tradizione classica ed avanguardia si amalgamano in una immaginifica osmosi sonora. Accomunati da studi in conservatorio e con alle spalle esperienze con band locali, Luca De Siena (tastiere ed elettronica), Alessandro Forte (batteria), Alessandro Saltarelli (basso) e Rocco Saviano (chitarre) hanno intrapreso questo comune viaggio artistico dopo aver constatato rilevanti segnali di intesa durante la messa in scena di spontanee jam sessions. Un drappello di strumentisti, in prevalenza fiatisti e percussionisti, collabora in studio alla realizzazione di “Wunderkammer Orchestra”, arricchendo con abili inserimenti gli orditi compositivi; è da rimarcare come il combo laziale faccia ricorso a inusuali escamotage per riprodurre, in modo del tutto naturale, particolari riverberi sonori registrando 'tranche' in presa diretta all'interno di chiese, auditorium e corridoi deserti.

 

Sono quattro i movimenti che compongono la scaletta di Wunderkammer Orchestra”, una sorta di soundtrack emozionale in cui accurate sequenze di orchestrazione si susseguono dissipando rarefatte atmosfere ipnotiche - spesso dal retro gusto orientaleggiante come nel caso di Kitsune - dalle quali si sprigionano intarsi sonori che evocano atmosfere nostalgicamente lounge. Retroterra classico, influenze jazz-rock, intuizioni sperimentali di matrice ambient si mischiano costituendo la spina dorsale di un'interessante opera corale, che si rivela da subito un valido biglietto da visita per questa raffinata 'camera delle meraviglie' dalle indubbie potenzialità creative. Un breve e apprezzabile collage di istantanee sonore, un primo atto di buona fattura, in attesa di banchi di prova più articolati; questa orchestrina sembra possedere la stoffa giusta per 'fare bene'. Attendiamo, con estrema fiducia, evoluzioni in merito. 

 

Alessandro Freschi

Social    


Audio

Video

Inizio pagina