fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
11 marzo 2014 ,

Karne Murta

SWINGIN’ TABOO

2014 - Masnada Records

Karne Murta SWINGIN' TABOOUn caleidoscopio sonoro sfolgorante e folgorante racchiuso in sedici brani per trentasette minuti questo Swingin’ Taboo” dei Karne Murta. Echi di musiche del mondo in quella miscellanea frenetica e orgiastica resa famosa molti anni fa dai Mano Negra di cui i Karne Murta sono degni eredi senza alcun timore reverenziale. Esempi di “chanson francaise”, melodie arabeggianti e spagnolesche, andamenti ska, boogie woogie, jazz manouche, swing, rock’n’roll e cori russi, groove assassini e latinismi vari escono fuori dal sacco colorato del gruppo emiliano convivendo in un’orgia di equilibrismi obliqui e rutilanti.

 

Ritmi sghimbesci e trascinanti ai quali è impossibile resistere senza muovere le gambe. Musica ballabile nel senso più nobile del termine in un divertissement colto fatto di trombe e tromboni indiavolati, percussioni telluriche, chitarre morriconiane o, a volte, più selvagge, in un viaggio sonico che arriva là dove Roy Paci non è mai riuscito ad arrivare e che farebbe invidia al Kid Creole dei tempi migliori, Un pastiche sonoro avventuroso supportato da testi ironici e mai banali cantati in francese, spagnolo inglese ed italiano come nella “buscaglionesca” Buco Nero, o nella dissacrante Pinocchio vieni. I Karne Murta proseguono la storia esaltante interrotta dai colleghi transalpini prima dell’acquiescenza musicale di Manu Chao in quella patchanka di suoni e colori ben espressa anche dalla fantasmagorica copertina.

Maurizio Pupi Bracali

Audio

Video

)
Inizio pagina