fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
19 ottobre 2015 , ,

Obliquido

SE MI DAI DEL LEI MORIRO’ PRIMA

14 maggio 2015 - Confiniobliquidi-IRD

Obliquido SE MI DAI DEL LEI MORIRO’ PRIMAIl progetto Obliquido nasce nel 2014 dall’iniziativa del compositore e produttore Domenico Toscanini che ha raccolto alcuni dei musicisti con cui ha collaborato in questi ultimi anni, per un lavoro basato su fondamenta jazz dal profilo elegantemente intrigante, grazie a sonorità ed atmosfere anche molto diverse tra loro. Proprio come l’origine del loro nome (un neologismo nato da obliquo e liquido) con l’idea di esprimere in un'unica parola le caratteristiche fondamentali del  progetto musicale, come un liquido che scorre su un piano obliquo, porta con sé le emozioni e sensazioni  che incontra durante il percorso. Il jazz è quindi punto di partenza per un delicato viaggio nei territori dell’elettronica del primo singolo What Do You Volt, della world music (come nei testi in lingua bantu e francese firmati dal cantante e polistrumentista congolese Donat Munzila) e di una sottile trama pop che avvolge le melodie di quasi tutti i dieci brani del disco.

 

Il tutto raccontato nei testi surrealisti firmati dal filosofo e scrittore Alessio Luise. La voce di Laura Boccacciari e alcune delle atmosfere generali del disco rimandano agli anni ’90 degli Ustmamò di Mara Redeghieri (in particolare il periodo di  “Üst”  e "Stard'Üst”) ma senza voler apparire nostalgicamente evocativi quanto piuttosto capaci di vestire atmosfere trip-hop di un vestito raffinato, non rinchiuso in una gabbia d’ascolto per pochi attenti. Un lavoro sicuramente interessante che fa dell’eleganza e della capacità di arrivare direttamente alla mente, attraverso un lavoro di ricerca, i suoi punti di forza. Decisamente un disco da consigliare a chi ha voglia di scoprire territori non comuni e rimanerne piacevolmente sorpreso.

Ubaldo Tarantino

Social       


Audio

Video

Inizio pagina