fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
4 febbraio 2016 ,

Vox Delitto

POTLATCH

1 ottobre 2015 - Dischi Sotterranei

Vox Delitto POTLATCHI Vox Delitto sono una formazione di Padova, e descrivono il Potlatch come un rito e un’allegoria:  5 brani che riecheggiano generosamente e con forza la tradizione della musica progressive italiana, quel gusto anni ’70 ingenuo e genuino nell’approccio alla musica. E questo è chiaro fin dalla prima traccia Little Boy dove entra il flauto traverso, suonato in maniera personale e non imitativa. Oltre al flauto c’è anche il ritmo ossessivo di djembé e darbuka distribuiti nella tracce. Ulteriore prova di uno sguardo all’epoca d’oro del rock italiano è ad esempio la seconda traccia Gli indiani al centro della terra: dapprima spiazza per la sua connessione all’infanzia, ma poi rapisce nel ritmo ipnotico e ossessivo. Altra traccia interessante Il Mare con momenti  progressive passati però attraverso i filtro degli anni ’90. Il cantato è misurato e fuso nell’insieme (in questi casi la tentazione di strabordare è alta), che si lascia andare solo un po’ in chiusura, con il brano Hibakusha. Un lavoro maturo e che dimostra una certa ricerca non posticcia nella scrittura e nell’arrangiamento complessivo dei brani.

Rachele Cinarelli

Social       


Audio

Video

Inizio pagina