fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
13 giugno 2018 , ,

Osaka Flu

L’ITALIA E’ FUORI DAL MONDIALE

29 aprile 2018 - Autoproduzione

C’è una certa punkitudine nell’irruenza sonora di questo trio aretino, anche se non manca il gusto felice della melodia assassina all’italiana (Gina). La chitarra è sferragliante al punto giusto, i ritmi sono spesso travolgenti e i testi pungenti e divertenti al limite del demenziale (Viva Verdi, la Magnani e Berlinguer oppure Quando sarò ricco da schifo o ancora Non ci credo ai cantautori ubriaconi).

Anche se la parola “schifo” ricorre ben tre volte nei titoli di queste undici canzoni, è un termine che non si addice affatto a questi ragazzi che invece si fanno ascoltare con vero piacere e che, anche se non suonano ska, fanno venire in mente gli Statuto per la capacità di ritornelli che entrano in testa e per l’esuberanza sonica, mentre testualmente un altro pensiero non può fare a meno di correre fino agli Skiantos o ai meno conosciuti (ma non meno bravi) Stavolta mia moglie mi manda a funk. L’attitudine punk, l’impetuosità travolgente e un retrogusto pulp come essi stessi si attribuiscono rendono il prodotto più che appetibile nonché notevolmente gustoso. 

 

Maurizio Pupi Bracali

Social   


Audio

Video

Inizio pagina