fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
20 giugno 2015 , ,

Slick Steve and the Gangsters

ON PARADE

2015 - Go Down Records-Latlantide

slickPoco più di mezz’ora di divertimento assicurato concentrato in una decina di canzoncine esplosive e travolgenti in questo “On Parade”, valida seconda prova discografica di Slick Steve and the Gangsters dopo l’omonimo debutto nel 2013. Il quartetto bresciano guidato da Hogan Stephen, alla voce e autore di tutti i brani, coadiuvato dalla chitarra di Alle B. Good e dai ritmi di Michele Zuccarelli Gennasi (batteria) e Pietro Ettore Gozzini (contrabbasso) si produce in una patchanka retrò e tutta filoamericana mescolando swing, rockabilly e rhythm’n’blues in un calderone sulfureo che vede Tom Waits confrontarsi con le chitarre riverberate da spaghetti western di The heist per poi scivolare nel songbook di Willy De Ville con la ottima messicaneggiante Spring Heeled Jack. Lucky Mouse è un perfetto esempio di swing manouche a là Diango Reinhardt e per restare agli anni trenta del secolo scorso Corckscrew ricalca i “call and response” propri di un certo Cab Calloway, mentre il fantasma arrochito di Tom Waits riappare prepotente in Voodoo Clown e in The Keeper of the Zoo.

 

Slick-Steve-fotoIl rockabilly di scuola Stray Cats emerge autoritario in Steam Whistle che però sembra ingurgitata e digerita dal vocione stentoreo del vecchio Chris Farlowe mentre Hollywood Fever, anche primo singolo estratto dall’album, vede una chitarra slide fiammeggiante viaggiare sulle strade polverose di un blues retrò stravolto e accelerato. Un parterre di tutto rispetto di ospiti importanti arricchisce questa buona prova di un gruppo che dal vivo dovrebbe fare scintille: David Hogan ai fiati, Vincenzo Vasi che fa oscillare e vibrare in più di un brano il suo theremin, Valeria Sturba al violino arrangiato da Enrico Gabrielli e Alessando “Asso” Stefana che suona chitarre tastiere e produce l’album. Chitarre Morriconiane che farebbero la felicità di Tarantino, un po’ di blues trasversale, ritmi convulsi e sincopati e testi (in inglese) eclettici e interessanti sono la ricetta di questa medicina contro la tristezza da assumere abbondantemente e senza controindicazioni.

 

Maurizio Pupi Bracali

Uscita: 21 aprile 2015

 

Social       Official       Go Down Records


Audio

Video

Inizio pagina