fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
25 maggio 2014 ,

Andrea Atzeni

MY GALAXY EP

2014 - Somewhere Recordings

Andrea Atzeni MY GALAXY EP Della Somewhere Recordings abbiamo parlato nel 2012 in corrispondenza dell’uscita di “Places Of Feelings” che consolidava la collaborazione tra Andrea Atzeni e Andrea Porcu e che avrebbe dato vita allo splendido progetto parallelo denominato “The Smiling Strangers”, equamente diviso tra Anversa e la Sardegna. A due anni di distanza da quell’esperienza, Andrea Atzeni è rimasto l’unico timoniere dell’etichetta Somewhere Recordings ridefinendone il concept nell’ambito di una techno ambient dai colori industrial. “My Galaxy”  EP di Andrea Atzeni è il manifesto di questo nuovo corso. Il brano Inside compare in tre versioni, che vedono nell’ambient emozionale il filo conduttore. 

 

Il duo novarese RVDE rilegge Inside amplificandone il carattere minimal e futuristico, vicino per certi versi alle riletture dei film di John Carpenter da parte degli Zombie Zombie, mentre Stefano Rocchi rilegge il brano caricandolo di trame minimali e ipnotiche. Chiude l’EP il rework più classicheggiante di Clash. Nei progetti di Andrea Atzeni compaiono le suggestioni e i rituali della propria terra, le contaminazioni ipnotiche della (post)modernità, lo stile underground costantemente aperto. Dei lavori 2014 rilasciati dalla Somewhere Recordings vanno anche segnalati l’industrial techno di MEZMERIC (“Plan B”), il dub ambient di Mend (“Wherever you go”), la techno dance di Mark Morris ("The Thirteen Floor"), l’elettronica oscura e rituale di SCAM (“Moksha”). E’ questo il segno più evidente di un’elettronica made in Italy più viva che mai.

Felice Marotta

Uscita: 3 marzo 2014

 

Somewhere Recordings


Audio

Inizio pagina