fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
22 marzo 2015

Iommi

L’ABBRACCIO

2015 - I dischi di Leo-Audioglobe

Iommi L'ABBRACCIOSi parte alla grande con Surreale, pezzo pop/rock quasi perfetto. L'impatto è folgorante e potente. Un muro di suoni che fonde distorsioni, armonie e disegni ritmici in un unicum pregno di pathos. Si incastra nella mente senza possibilità d'estrazione. Alessio Iommi (voce, cori e chitarre) già con i Par. Sec. e Francesco Sciarrone (basso, chitarre, tastiere e batteria) già con Shadow Line e Formanta!, colpiscono duro sin dalle prime note di questo CD orgogliosamente definito da loro stessi assolutamente POP. E citano Teenage Fanclub e Auteurs, ma c'è molto altro nelle 8 tracce de "L'Abbraccio". Toute ma vie richiama alla mente le atmosfere nostalgiche e malinconiche di "1979" degli Smashing Pumpkins con l'affascinante cameo rubato dell'indimenticabile Sylvie Vartan e i bei cori di Sabrina Gabrielli. Nuova Dimensione strizza l'occhio ai Subsonica aprendosi in un refrain assassino che profuma di antichi Dream Syndicate. Maria è quasi una Blackbird alla Ivan Graziani. Poesia per chitarra acustica e voce. Davvero bella. C'è talento in questi due ragazzi che riescono a conquistarti con equilibri armonici e dinamici di gran livello, meravigliosamente ammalianti. Nuova Stagione incanta con arabeschi sonori che intrecciano Beatles e Le Orme in un ordito da brividi. Un singolo perfetto. Il secolo sintetico scivola via facile facile, ma Il colore della notte è una ballad che lascia il segno. Splendida infine, nella sua orgiastica semplicità la superba Venus che attraversa decenni di musica popolare per condurci con umbratile dolcezza al termine di questo viaggio. Un disco di gran classe, ben suonato, ben cantato, ben registrato. Bravi.

Maurizio Galasso

Uscita: 27 gennaio 2015

 

Social


Audio

Video

Inizio pagina