fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
3 marzo 2013

Penti

Isdiri Misti Sini

2012 - Porp

penti"Isdiri Misti Sini" è il primo disco solista di Marco Porcelli, in arte Penti (Gardenya, Paipers, Retromarce). Lo stesso Marco dice: "i film degli anni 60 di Fellini e di Dino Risi mi hanno fatto scoppiare la passione per il cinema, la colonna sonora di “The Million Dollar Hotel” di Wim Wenders curata da Bono ha dato il la alla mia voglia di musicare qualsiasi immagine, qualsiasi visione, i paesaggi me li sono creati leggendo i libri di fantascienza di Ray Bradbury: potrei partire da qui per descrivere i componenti della mia navicella sonora”, e in effetti il lavoro, atmosferico e malinconico, ci presenta paesaggi sonori ipnotici e rarefatti che sembrano appunto immagini in movimento. Nina è il primo brano, sospeso fra riverberi di chitarra e post-rock ambientale, che ci introduce in questo mondo immaginario e fantastico, per poi proseguire e addentrarsi in ectoplasmi vocali e synth-pop-shoegaze, dalle parti di Sigur Ros e Royksopp, visioni glaciali e oniriche al tempo stesso.

 

Tarm ha una pesantezza ritmica quasi industrial che dialoga con beat e surf, mentre Bosk è invece un tema new age non lontano, nella meditativa melodia, da quello di Hosianna Mantra dei Popol Vuh. Interessante un brano come Ium, a metà strada fra un "poliziottesco" 70's e un rock-surf futurista e ossessivo, ma subito dopo si torna alle sonorità dilatate di Gilert che evoca nella sua fluttuante psichedelia ambientale il Brian Eno di “Music For Airports”. Traffic ci presenta una struggente meoldia di synth e contrappunti pianistici minimali fino a raggiungere il massimo pathos sottolineato dal ritmo tribale in crescendo. Il viaggio si conclude con quello che forse è il pezzo più pop, una "semplice" canzone per voce, armonica e chitarra acustica. Nell' insieme il lavoro è senz' altro interessante e variegato, compatto nella sua linearità stilistica, e riesce a mantenere un approccio personale nonostante le influenze e i rimandi che evocano un preciso e nordico contesto sonoro.

Andrea Fornasari

con il sostegno di  PO FESR PUGLIA 2007/2013 ASSE IV - PUGLIA SOUNDS

 

Porp Promotions Trani


Video

Inizio pagina