fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
1 gennaio 2013

Nephila

IL SENSO DEL PASSAGGIO

2012 - Autoproduzione

nephilaI Nephila si sono formati a Modena nel 2007 e dopo l' uscita del primo EP, "Oasi", nel 2007, ci riprovano con quello che la band definisce un concept-album enigmatico al primo ascolto. Che dire? In tutta onestà ho faticato ad arrivare alla fine dei quasi trenta minuti e non certo per la mancanza di qualità nel lavoro, anzi. Il disco è ben suonato e altrettanto ben prodotto, manca però, a mio parere, d' intensità e soprattutto di un minimo di cifra stilistica personale: le influenze indicate dalla stessa formazione (Marlene Kuntz, Afterhours, Teatro Degli Orrori per citare quelle nazionali) vengono poi proposte in maniera un po' troppo didascalica, alternando cambi di tempo repentini e strutture quasi prog a passaggi pesanti e momenti più cantautorali. Il tutto, ripeto, ben fatto e mostrando qualità tecniche non indifferenti che però scorrono via senza lasciare traccia, ostruendo il passaggio a quel poco di emozione che i testi (piuttosto criptici quando non banali) dovrebbero far nascere nell' ascoltatore. In definitiva il tutto mi pare davvero troppo poco comunicativo ma, considerando che l' intento dichiarato era quello di costruire un episodio "enigmatico", potrebbe anche essere un pregio. Personalmente mi mette solo in difficoltà.

 

Andrea Fornasari

Nephila: "Il senso del passaggio", 2012, Autoproduzione

 

Nephila


Video

Inizio pagina