fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
31 dicembre 2018 ,

hUMANOALIENO

hUMANOALIENO 2

20 Aprile 2018 - Isola Tobia Label

hUMANOALIENO-2Nel 2005 a Caserta Massimiliano (Macs) Villucci fonda gli hUMANOALIENO. Dopo dieci anni di attività e due di pausa, nel 2017 lo stesso frontman decide di riprendere in mano da solista ciò che aveva iniziato, mantenendone il nome. “hUMANOALIENO 2” contempla alla sua produzione la partecipazione di Paolo Scotti alla batteria, Franz Miele al basso, Alberto D’Ari alle tastiere ed Enrico Sciaudone alla chitarra elettrica. Un lavoro che alterna canzoni di lotta a canzoni d’amore, con sonorità molto differenti che lo rendono fruibile all’ascolto. Si apre con Inno Italieno, una cover dell’inno di Mameli nata da un’idea di Franz Miele. Quindi L’elastico, brano che descrive perfettamente il concetto di “lotta” di questo disco, una critica all’opportunismo dell’italiano medio. Un lavoro alternative interessante e godibile impreziosito dal sintetico Non Siamo Soli, brano composto di sole tastiere, sonorizzazioni e campionamenti (Macs Villucci). Ballad of Spring (testo in inglese, sonorità R.E.M.) è l’episodio che divide a metà l’album con il suo mood romantico, che rimane, lento e malinconico, fino a L’astronave, per tutto il resto del disco.

 

Giulia Bui

Audio

Video

Inizio pagina