fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
2 ottobre 2012 ,

Sant'Antonio Stuntmen

GUARDINGO

2012 - Black Nutria/Audioglobe

guardingo-santantonio-stuntmenAi padovani Sant'Antonio Stuntmen piace giocare. Lo si nota dall’avvio di “Guardingo”, secondo album della band veneta, registrato in uno studio messicano, in cui un improbabile Ignacio De La Cueva canta Cuando me besan tiemblo dal forte sapore etilico. L’immagine di copertina ci mostra sempre lo stesso Ignacio De La Cueva in una delle più classiche rappresentazioni iconografiche del paese centroamericano. Con Fffttonica la band smette di giocare e dà fuoco alle polveri, scatenando sonorità robuste che mescolano insieme un hardcore sincopato che ricorda i Fugazi e un noise energico molto vicino a Sonic Youth. Se ne Il braccio di Eleonora appaiono interessanti tessiture strumentali, in Brutabaean ed in Errajicho le sonorità si tramutano in un solido hardcore noise con venature math. Novanta è il brano più intrigante dell’album per la fuga in avanti con cui la chitarra chiude la traccia, mentre Hype sviluppa un math-rock decisamente rumoroso. Tutti per sempre chiude l’album con sonorità meno aggressive. In un alternarsi di giochi più o meno seri, i Sant'Antonio Stuntmen realizzano un buon album hardcore dal sapore latino.

 

Felice Marotta

Sant'Antonio Stuntmen:  "GUARDINGO", 15 Giugno 2012 – Black Nutria/Audioglobe

 

Black Nutria

    

Sant'Antonio Stuntmen Myspace        


Video

Inizio pagina