fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
7 febbraio 2018 ,

Piaceri Proletari

GIUNGLE SU GIUNGLE

19 gennaio 2018 - Manita Dischi

Immaginate l’orchestra di Count Basie accompagnare in una torrida jam session Fred Buscaglione, Piero Ciampi e Domenico Modugno ed avrete un’idea alquanto precisa di quello che il nuovo album dei Piaceri Proletari, “Giungle su giungle” potrebbe riuscire a trasmettervi. Matteo Torretti (voce, chitarra, fisarmonica, harmonium) e Giulio Bracaloni (voce, chitarra, ukulele, lap steel guitar) ci guidano in un mondo di piccole o grandi mestizie quotidiane, storie di angeli pasoliniani che non sono mai riusciti a volare, di amori sublimi nella loro semplicità.

 

Colonna sonora di questo viaggio in bianco e nero nei vicoli dell’umana esistenza uno swing che abbraccia la canzone d’autore riportandoci in luoghi che o sono cambiati o non esistono più, ma indirizzando lo sguardo (reale o mentale) verso le mille realtà che incontriamo ogni giorno e di cui, molte volte, non ci rendiamo conto.  Nove tracce che conquistano corpo e mente e che fanno pensare. E in tempi come i nostri di banalità imperante non è davvero poco. Da applausi la poetica bellezza della title track, la dolente malinconia di Mass medium e I perdenti, l’appassionato appello di Guendalina, ma è l’intero disco a meritare lodi e attenzione. Un bel sussulto di passione e sincerità.

Maurizio Galasso

Social     Manita Dischi    


Audio

Video

Inizio pagina