fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
24 agosto 2016 ,

Traum Jesters

FREEDOM CIRCUS

27 aprile 2016 - Autoproduzione

Un mini CD con soli sei brani per meno di mezz’ora di musica è la nuova proposta degli anglo/romani Traum Jesters, (il cantante vive a Londra) singolare trio senza batteria che vede Claudio Saracino alla voce, Eugenio Zazzara al basso e Pierpaolo Lucchesi alle chitarre, ai synths e ai programming (ecco dov’era la batteria!).

E la proposta è piuttosto accattivante: 100 Feet Tall apre bene il mini album con un incontro tra i Beatles più psichedelici e Marilyn Manson, sulle coordinate di una bella e pesante schitarrata che flirta persino con lo stoner, ma poi le carte in tavola vengono cambiate e si crea un po’ di confusione.

Power Law cerca di ripetersi, ma nonostante il cantato Mansoniano è molto più melodica e canzonettistica, così come Tamer Of Freak Girls che si avventura in lidi ancor meno rumorosi calandosi in certa new wave anni ’80 melodicamente dark. In While The Abyss appaiono una chitarra acustica e un’elettronica compulsiva che vorrebbe porsi in territori industrial, Banquet Of The Dogs vede nuovamente aggirarsi tra le note l’ombra di Marilyn Manson e Celebration conclude le danze abortendo immantinente un riff Sabbathiano appena accennato per poi catapultarsi ancora nell’ industrial/new wave a cavallo tra gli anni ’80 e ’90. Al di là della mancanza di una precisa direttiva (a meno che non sia quella di non avere una precisa direttiva), il dischetto non è affatto dispiacevole, si lascia ascoltare con simpatia e con la certezza di una buona accoglienza dai cultori dei nomi e dei generi musicali citati. 

 

Maurizio Pupi Bracali

Social    


Audio

Video

Inizio pagina