fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
13 marzo 2013 , ,

Café Bakunin

FOUCAULT

2013 - Autoproduzione

cafè bakuninCafè Bakunin è un collettivo proveniente da Siracusa, composto da Marco Guarrera (chitarra), Giovanni Calvo (basso), Pietro Nicotra (tastiere) e Luigi Vinci (batteria). “Foucault” è il loro primo album realizzato in studio. Il suono della formazione siciliana rimanda ad una commistione di fusion, funky e free-jazz, contaminata dalla psichedelia e dal post-rock. Cosi come ben evocato dal nome, il collettivo trae forte ispirazione dalle filosofie politiche anarchiche che teorizzano che l’uomo possa vivere pienamente la propria libertà solo in una società completamente liberata dalle autorità e dalle gerarchie. Foucault è stato uno dei filosofi che meglio ha descritto le condizioni per le quali le libertà personali sono limitate da un potere sempre più pervasivo.

 

Il Panopticon, modello di prigione ideato da Jeremy Bentham, consente alle guardie di controllare i reclusi senza che questi abbiamo la percezione di esser sorvegliati e costituisce il paradigma perfetto delle società moderne, assediate da un potere di sorveglianza che aumenta progressivamente il controllo sulle vite e sui corpi degli individui. I Cafè Bakunin rileggono il testo “Sorvegliare e punire” di Foucault affrontando in modo personale i temi legati alle società disciplinari e alle carceri, ben esplicitatiCafé Bakunin - Foucault - 6 dall’immagine di copertina che mostra il Panopticon, metafora ed incubo di una società che diventa prigione. Il primo brano, Foucault, è una sorta di omaggio acid-blues al filosofo francese, mentre il successivo Train to Chaouen segue le linee di un jazz progressive. Dead in Prison è dedicata a Stefano Cucchi e a tutti i reclusi uccisi in carcere, mentre Revolution key of E chiude l’album mantenendosi all’interno dei canoni di una psichedelia jazz. Un bell’esordio per il collettivo siciliano. Il disco è in free download dal link qui in calce. 

Felice Marotta

 

Uscita: 31 gennaio 2013 

Cafè Bakunin   


Audio

Video

Inizio pagina